Lascia un lettera agli operatori ecologici: «Grazie per il vostro servizio»

Gesto commovente di un cittadino della provincia di Treviso che ha voluto ringraziare il personale Savno addetto alla raccolta rifiuti in questi giorni di emergenza

In foto la lettera indirizzata agli operatori ecologici Savno

“Io e la mia famiglia la ringraziamo di cuore per il servizio che lei ci sta facendo in un momento così drammatico”. Questo messaggio lasciato da un cittadino a un nostro operatore ecologico sul bidone della carta, ha un significato immenso.

L’emergenza in atto ci sta mettendo a dura prova perché sappiamo che il pericolo di contagio è alto. Eppure, nonostante l’epidemia di Coronavirus e nonostante il personale Savno sia per le proprie mansioni esposto al rischio di contagio, il servizio di igiene urbana viene comunque regolarmente svolto, con un’assunzione di responsabilità e con senso civico inalterati. Non solo. Proprio in questi giorni, oltre ai servizi ordinari, gli operatori stanno anche svolgendo un servizio aggiuntivo di sanificazione delle strade. Per questo desideriamo ringraziare di cuore chi ha posizionato questo messaggio di gratitudine ricordando che tra tutti gli altri “eroi silenziosi” ci sono anche gli operatori ecologici. È un riconoscimento di cui siamo orgogliosi e che ci motiva non poco. Grazie infine ai cittadini che stanno a casa perché ben consapevoli delle attività che tutti gli “eroi silenziosi” - medici, infermieri e operatori sanitari in primis, ma anche forze dell'ordine, volontari della Protezione Civile, Alpini, lavoratori di supermercati e farmacie e tantissimi altri - svolgono quotidianamente per le esigenze dell’intera comunità mentre sono esposti al rischio contagio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

  • Una settimana di agonia dopo il malore, morto Remo Sernagiotto

  • Festa in casa con 42 persone, vicini chiamano i carabinieri

  • A Monastier il primo punto tamponi privato: «Accesso senza prenotazione»

  • Incidente mortale in Treviso Mare: motociclista muore a 61 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento