Ponte Morandi, solidarietà dei sindaci ai Benetton: «Basta con la caccia alle streghe»

I sindaci di Treviso, Villorba e Ponzano Veneto hanno scritto una lettera di vicinanza alla famiglia trevigiana messa alla gogna dopo il crollo del Ponte di Genova

Il crollo del Ponte Morandi (Foto di Genovatoday)

I sindaci di Ponzano Veneto (Antonello Baseggio), Treviso (Mario Conte) e Villorba (Marco Serena) hanno voluto esprimere la loro solidarietà alla famiglia Benetton con una lettera legata alla vicenda del crollo del Ponte Morandi di Genova.

«Nel caso Atlantia/Autostrade sono in gioco società ed amministratori, non le famiglie - si legge nel messaggio inviato dai sindaci ai Benetton - E’ all'interno dei consigli di amministrazione che vanno individuate le responsabilità di gestione, le mancanze e le omissioni di chi avrebbe dovuto controllare. Una coerenza di azioni semplice che seguirebbe i principi della legalità caposaldo della nostra Costituzione a tutela di tutti coloro che hanno subito danni diretti ed indiretti. Invece ancora una volta si attacca una parte per il tutto. Desideriamo quindi denunciare che l’aggressione politica e mediatica cui è sottoposta la famiglia Benetton: è una banale e volgare caccia alle streghe che sta assumendo le caratteristiche di istigazione all'odio sociale. I nostri territori si legano senza soluzione di continuità e senza vessilli di parte all'impegno dell’imprenditoria locale di cui la famiglia Benetton è un esempio. Un impegno che ha generato un indotto senza eguali non solo economico, ma culturale, sportivo e solidale».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cocaina e marijuana in casa, brigadiere dei carabinieri in manette

  • Covid, Zaia: «I dati in Veneto sono buoni, non meritiamo la zona arancione»

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Pooh, nuovo disco dopo la morte di D'Orazio: «Le canzoni della nostra storia»

  • Se n'é andata Paola Maiorana, voce storica delle radio private trevigiane

Torna su
TrevisoToday è in caricamento