rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
Attualità Vedelago

Vedelago, i giovani del paese scrivono una lettera ai ragazzi ucraini

Iniziativa lodevole del consiglio comunale giovani. Oltre al messaggio di Benedetta Andreazza ci sarà anche un video sottotitolato in ucraino. Il sindaco: «Quello che hanno scritto i ragazzi lo pensiamo tutti»

È stato approvato all’unanimità, durante l'ultimo consiglio comunale di Vedelago, un documento redatto e approvato dai ragazzi del paese come manifestazione di supporto e vicinanza alla popolazione ucraina colpita dalla guerra.

Il commento del sindaco

«Non un semplice documento - spiega il sindaco Cristina Andretta - ma una lettera accorata che i nostri giovani ragazzi rivolgono ai giovani ucraini che in questo periodo di guerra sono ospitati in Italia. Il consiglio comunale dei ragazzi ha dato risposta favorevole alla delibera con lo scopo di diffondere questa lettera e farla arrivare ai destinatari con tutti i mezzi possibili. Quello che scrivono i ragazzi è quello che anche noi pensiamo e che potremmo rivolgere a tutta la popolazione colpita dalla guerra».

La lettera

Questi i passaggi più toccanti del messaggio firmato dal sindaco junior Benedetta Andreazza: "Non è facile trovare le parole giuste per potervi essere vicini in questi momenti difficili. Non riesco ancora a capacitarmi del fatto che, mentre il vostro popolo si trova nel limbo tra la vita e la morte, noi rimaniamo immobili ad osservare e a dare sentenze senza far nulla. Immagino abbiate già passato diverse notti senza dormire e che forse questa lettera sembrerà inutile, ma io spero vi possa essere di conforto. Vi prometto che la nostra generazione si impegnerà affinché possiate vivere una vita serena e i vostri figli non debbano mai assistere ad uno scenario simile, perché nel mondo dovremmo essere solidali tra di noi, e non sempre pronti ad attaccarci a vicenda. Spero possiate sentirvi a vostro agio nei luoghi in cui vi trovate ora, che riusciate a conoscere persone che siano comprensive nei vostri confronti e che riescano a farvi sentire a vostro agio nonostante le difficoltà. Continuate a lottare contro le difficoltà che vi sono state poste davanti, perché sicuramente riuscirete ad uscire da questo brutto periodo più forti di prima».

La lettera sarà accompagnata da un video sottotitolato in ucraino, sempre prodotto dai giovani del consiglio comunale dei ragazzi di Vedelago che punta a diffondere una cultura di pace in un momento segnato da un conflitto che si sta svolgendo nel territorio europeo. «Abbiamo deciso di scrivere questa lettera per i nostri coetanei ucraini che ora sono in Italia a cercare la pace - conclude Benedetta Andreazza - volevamo fosse una lettera piena di speranza, la stessa che nutriamo noi che nel mondo non ci siano più guerre inutili volute da pochi uomini potenti che di noi giovani non si interessano». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vedelago, i giovani del paese scrivono una lettera ai ragazzi ucraini

TrevisoToday è in caricamento