rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Attualità

Benetton si racconta in "La traiettoria": «Ho preso una strada diversa da quella stabilita»

L'imprenditore trevigiano ha presentato la sua autobiografia a Padova, al Dipartimento di Ingegneria dell'informazione, invitato da Starting Finance Club

Raccontare la sua attività, il suo percorso esterno alla famiglia. Questo ha spinto Alessandro Benetton a scrivere "La traiettoria", edito da Mondadori. L'imprenditore trevigiano lo ha presentato la mattina di venerdì 13 maggio a Padova, al Dipartimento di Ingegneria dell'informazione di via Gradenigo, invitato dal Starting Finance Club.

Il libro

«Nel libro racconto i momenti difficili, ciò che non ha funzionato - ha spiegato Benetton - L’ho scritto partendo da una necessità. Ho cominciato a dialogare nel web quando mi sono accorto che c’era un problema: non volevo che le vicende che coinvolgevano la nostra famiglia potessero ripercuotersi sulla mia attività. Così ho creato la pagina Istagram, volevo far sapere che la mia attività si dedicava a tutt’altro, gli investitori erano differenti». Nel libro Benetton racconta di essersi allontanato presto dagli affari di famiglia. A 26 anni, dopo il master a Harvard, ha deciso di intraprendere la sua strada. «Ho ricevuto un’educazione molto severa da parte di mio padre – ha raccontato – Per lui noi figli dovevamo riuscire a stare in piedi da soli, l’etica dell’azienda veniva prima di tutto anche del favorire i figli che dovevano guadagnarsi la propria credibilità. Un modo di fare duro ma con un senso dell’etica profondo». L'imprenditore ha raccontato i suoi successi e i suoi insuccessi: la nascita di 21 invest, il fallimento dell'idea di una tv locale, Sei Milano. Ai giovani presenti nell'aula magna del polo di Ingegneria, Benetton consiglia di non tralasciare le materie umanistiche perché queste permettono di imparare ad ascoltare: «Idee geniali come Facebook sono nate osservando il comportamento umano» ha fatto notare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Benetton si racconta in "La traiettoria": «Ho preso una strada diversa da quella stabilita»

TrevisoToday è in caricamento