rotate-mobile
Attualità

Solidarietà per la Lilt: dalla vendita di bottiglie di design un assegno di mille euro

Bloom e 24Bottles hanno collaborato mettendo in vendita un'edizione speciale di bottiglie personalizzate in numero limitato il cui ricavato è stato poi donato alla Lilt di Treviso

Due aziende sensibili alle diverse problematiche sociali e ambientali come BLOOM e 24Bottles, non potevano esimersi da dare il loro contributo alla Lilt. BLOOM, startup nel campo food & beverage che unisce la ristorazione e la pasticceria di alto livello ad un servizio di coworking e costudying, ha aperto il suo primo punto vendita a Treviso in via San Liberale,10. 24Bottles, invece, è una delle B Corp più in vista in Italia negli ultimi anni. Bolognese, fondata nel 2013, produce bottiglie in acciaio inossidabile e dal design accattivante. Colorate, salvaspazio e ultraleggere, le borracce 24Bottles sono versatili per idratarsi comodamente in ogni momento della giornata. Inoltre, le emissioni di CO2 dell’intero processo produttivo sono interamente compensate grazie al supporto di progetti sostenibili in tutto il mondo. Le due aziende hanno deciso di collaborare e di proporre un'edizione speciale di bottiglie personalizzate in numero limitato. Il ricavato della vendita (1.000 euro) è stato interamente devoluto in beneficenza alla LILT Associazione Provinciale di Treviso Odv. Oltre a sostenere questa associazione, BLOOM & 24Bottles promuovono la salvaguardia dell’ambiente, investendo in ricerca e sviluppo per ridurre al minimo l’impatto sull’ambiente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Solidarietà per la Lilt: dalla vendita di bottiglie di design un assegno di mille euro

TrevisoToday è in caricamento