Domenica, 16 Maggio 2021
Attualità

Covid, linee guida per la riapertura: «Ristoranti aperti a pranzo e cena»

Giovedì 15 aprile l'assessore Lanzarin ha tenuto il punto stampa al posto di Zaia. Parametri da zona gialla, linee guida per: bar, ristoranti, palestre, piscine, cinema e teatri

«Il calo costante dei ricoveri negli ospedali del Veneto ci fa ben sperare. Ieri abbiamo somministrato 16.356 vaccini. L'86% degli Over 80 residenti in Veneto ha ricevuto almeno una dose. In magazzino abbiamo 172.123 dosi complessive grazie alle consegne ieri di Pfizer e oggi di 13mila dosi AstraZeneca. Per questa settimana non arriveranno Moderna e Johnson&Johnson».

Linee guida: bozza per le riaperture

Giovedì 15 aprile l'assessore Manuela Lanzarin ha introdotto con queste parole il punto stampa sull'emergenza Covid in Veneto, sostituendo il Governatore Zaia impegnato in videoconferenza. «Questa mattina abbiamo avuto una nuova riunione con i direttori generali delle Ulss venete: restano da vaccinare 50mila Over 80. Ci saranno vaccinazioni ad accesso libero nel fine settimana per permettere a tutti gli Over 80 di essere vaccinati. Le persone dai 70 ai 79 anni saranno vaccinate con AstraZeneca. I dati del Veneto restano da zona gialla: l'indice Rt è 0.81, l'incidenza 134 casi su 100mila abitanti, 26% il tasso di occupazione dei letti in area non critica 27% quello in terapia intensiva. Nonostante questo resteremo in zona arancione almeno per tutta la prossima settimana. Il Veneto ha coordinato la nuova versione delle linee guida per: ristorazione, palestre/piscine, cinema e teatri. Le altre attività verranno affrontate nelle prossime settimane. L'idea è quella di anticipare il più possibile le riaperture. Non c'è ancora una data precisa ma, una volta che entreranno in vigore le nuove linee guida, le attività indicate potranno restare aperte anche in caso di nuovi aumenti dei contagi. Il Decreto Draghi scade il 26 aprile, le prime aperture potrebbero partire da quella data in avanti. I ristoranti saranno aperti sia a pranzo che a cena, sugli orari serali vedremo a che ora sarà il nuovo coprifuoco. Deciderà il Governo» conclude Lanzarin.

Le nuove linee guida 

  • Bar e ristoranti: privilegiate le attività all'aperto. Distanza di almeno un metro tra i tavoli (2 metri all'interno dei locali). Rimane obbligatoria la prenotazione e tutte le altre misure di igienizzazione.
  • Piscine e palestre: distanza di due metri durante l'attività fisica, un metro negli altri ambienti.
  • Cinema e teatri: obbligo di mascherina con distanziamento di un metro tra i posti a sedere, senza mascherina in caso di distanziamento tra gli spettatori di almeno due metri. Nessun limite di capienza.

Mascherine sequestrate

Il dottor Toniolo ha poi continuato: «Le mascherine sequestrate nei giorni scorsi sono FFP2 e FFP3: in Veneto ne erano arrivate oltre 6 milioni dallo scorso mese di luglio fino a ottobre-novembre, nessuna di queste mascherine era stata comprata da Azienda Zero ma distribuite alle varie sezioni della Protezione civile. Le mascherine non sono mai state utilizzate in strutture o situazioni considerate a "rischio alto". 4 milioni e mezzo su 6 milioni sono state sequestrate, un milione e mezzo è stato utilizzato». 

Il bollettino di Azienda Zero

Nelle ultime 24 ore sono 1.085 i nuovi positivi trovati in Veneto su 33.815 tamponi fatti per un'incidenza del 3,21%. I casi attualmente positivi e in isolamento scendono a 28.332. 1950 i ricoverati negli ospedali (-63 rispetto a mercoledì 14 aprile) di cui 266 pazienti Covid nelle terapie intensive (-11). I ricoverati non Covid in Rianimazione sono 281. Nelle ultime 24 ore sono 23 i nuovi decessi, 119 i dimessi dagli ospedali tra ieri e oggi.

Il video della diretta

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, linee guida per la riapertura: «Ristoranti aperti a pranzo e cena»

TrevisoToday è in caricamento