rotate-mobile
Giovedì, 25 Aprile 2024
Attualità Loria

Loria: reti acquedottistiche e fognarie, in arrivo opere per un milione di euro

Le nuove linee di acquedotto, della lunghezza complessiva di 1,2 chilometri, consentiranno di creare una rete a maglie chiuse che migliorerà la circolazione e quindi la qualità stessa dell’acqua potabile

 Prosegue l’impegno di Alto trevigiano servizi Spa per l’ammodernamento dei servizi idrici nel territorio del comune di Loria. Nel 2023 partirà il cantiere per la realizzazione di 1,2 chilometri di rete acquedottistica nelle vie Vignola e Ronchi; contestualmente, si procederà con la posa 1,4 chilometri di tubazione fognaria che permetterà a oltre 200 cittadini di allacciarsi alla rete pubblica per il conferimento dei reflui. Tale progetto si inserisce in un piano di efficientamento complessivo delle reti a Loria i cui obiettivi sono il collettamento degli scarichi verso i depuratori e la riduzione delle falle di rete.

Le opere in programma riguardano il quadrante a ovest del centro di Loria, delimitato dalle vie Vignola e Ronchi. Le nuove linee di acquedotto, della lunghezza complessiva di 1,2 chilometri, consentiranno di creare una rete a maglie chiuse che migliorerà la circolazione e quindi la qualità stessa dell’acqua potabile. Non solo: la sostituzione delle vecchie tubazioni con quelle nuove in ghisa (materiale particolarmente resistente nel tempo) consentirà di ridurre gli interventi di riparazione che negli ultimi sei anni sono stati numerosi. La fognatura, invece, si estenderà per 1,4 chilometri con lo scopo di consentire gli allacci a un totale di 200 cittadini residenti nelle due arterie. L’investimento è di 1 milione di euro.

Il progetto di Ats, gestore del servizio idrico integrato a Loria, si inserisce in un piano di efficientamento complessivo che prevede la messa a nuovo di più di 8 chilometri di tubazioni acquedottistiche nell’intero territorio comunale e la posa contemporanea di quelle fognarie dove mancanti: si tratta di un serie organica di interventi, partiti nel 2019. Attualmente, sono in corso i lavori per la posa di 1,6 chilometri di rete di acquedotto in via Delle Fosse, via Asolana, via Castellana, via Balbi e via Pascoli. Il cantiere, inaugurato a inizio novembre, ha visto completare la posa della condotta principale in via Delle Fosse, mentre sono iniziati i lavori in via Asolana. In seguito, i lavori proseguiranno nelle altre arterie previste da progetto per completarsi nei primi mesi del 2023. Conclusa, infine, la posa di 200 metri di fognatura e acquedotto in via Campagna, cui seguirà, entro l’anno, l’asfaltatura del sedime stradale.

«Loria necessitava da tempo di un esteso intervento di adeguamento e ammodernamento dei sottoservizi idrici – spiega il presidente di Ats, Fabio Vettori – L’estensione della rete fognaria ha lo scopo ambientale di collettare gli scarichi verso i sistemi di depurazione, così da restituire quanta più acqua pulita possibile all’ambiente. La sostituzione della rete acquedottistica, con tubazioni in ghisa resistenti negli anni, riduce le falle di rete, contenendo le dispersioni e limitando gli interventi che, oltre a essere un disagio per l’utenza, rappresentano anche un costo che può essere notevolmente ridotto. Investire in infrastrutture significa anche questo: contenere le spese di riparazione per poter reinvestire quanto risparmiato in opere idriche utili per tutta la collettività».

Intervento via Vignola e via Ronchi

Il comune di Loria, inoltre, assieme a Castello di Godego e Riese Pio X, è stato inserito nel progetto di modellazione idraulica che prevede l’analisi della rete idrica dell’area. Gli operatori di Ats stanno procedendo con tale studio che prevede il controllo della pressione di scorrimento e la digitalizzazione delle reti. Sarà così possibile trovare punti di misura per ottimizzare la ricerca delle perdite, facilitare il bilancio idrico, sostituire in tempi rapidi le tubature laddove risultino particolarmente ammalorate, ridurre le perdite e aumentare la quantità di acqua a disposizione degli utenti. La pressione nella rete sarà stabilizzata attraverso un sistema di telecontrollo.

Il sindaco di Loria, Simone Baggio, aggiunge: «Impedire lo spreco d’acqua, attraverso le opere pubbliche e i moderni sistemi di controllo, è un dovere civico che deve vedere impegnati in sinergia le società di servizio idrico, le amministrazioni e i cittadini. Ringraziamo Ats per quanto fatto fino a oggi e per i progetti che si concretizzeranno in futuro».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Loria: reti acquedottistiche e fognarie, in arrivo opere per un milione di euro

TrevisoToday è in caricamento