Treviso in lutto, addio allo storico e studioso Luigi Urettini

Aveva 75 anni ed ha perso la vita a causa di un male incurabile. Insegnante e figura storica della cultura trevigiana, era membro dell'Istresco. Lascia moglie e due figli

Luigi Urettini (Credits: Istresco via Facebook)

Cultura trevigiana in lutto per la scomparsa improvvisa dello storico Luigi Urettini, stroncato a 75 anni da un male incurabile che gli era stato diagnosticato lo scorso febbraio. Urettini ha perso la vita martedì 25 agosto, verso le ore 13, all'hospice Casa dei Gelsi. 

Come riportato da "La Tribuna di Treviso", Urettini ha lasciato un segno importante nel mondo della cultura di Marca. Insegnante di lettere in vari istituti superiori di Treviso aveva concluso la carriera all'Itis Max Planck prima di andare in pensione e dedicarsi a tempo pieno alla sua attività di storico e studioso. Dal carattere spigoloso e altero, Luigi amava “spazzolare la storia contropelo”, come diceva Walter Benjamin, strappandola al conformismo dei luoghi comuni e delle ideologie dominanti. Ha tracciato importanti profili di personaggi che fanno parte della storia trevigiana e italiana: il vescovo Andrea Giacinto Longhin, Bruno Visentini, Gino Rossi, Andrea Zanzotto e soprattutto Giovanni Comisso. Grande esperto e conoscitore della Resistenza e della storia dell'America Latina, aveva sostenuto la nascita del centro sociale Django a Treviso come spazio di aggregazione per i giovani. Instancabile viaggiatore era stato in Nicaragua, Patagonia e Argentina. Vicino all'Anpi e membro dell'Istresco, lascia un’ampia produzione scientifica, ricca di monografie e di saggi pubblicati in riviste, come «Venetica» e «Terra d’Este» (poi «Terra e Storia»), con le quali ha lungamente collaborato. Si tratta di contributi che vanno a indagare le pieghe, i risvolti, le zone d’ombra del Veneto nei decenni che vedono affermarsi l’ideologia populistico-totalitaria del fascismo in un contesto nel quale il cattolicesimo si propone ancora come visione integrale della società. Lascia la moglie Raffaella e i figli Marzia e Fabrizio oltre a decine di amici ed estimatori conosciuti in vita. La data dei funerali verrà fissata nelle prossime ore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ressa per le scarpe Lidl corsa all'acquisto: esaurite anche a Treviso

  • Cocaina e marijuana in casa, brigadiere dei carabinieri in manette

  • Covid, Zaia: «I dati in Veneto sono buoni, non meritiamo la zona arancione»

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Pooh, nuovo disco dopo la morte di D'Orazio: «Le canzoni della nostra storia»

  • Non pagano l'affitto, i proprietari cambiano la serratura e li chiudono fuori

Torna su
TrevisoToday è in caricamento