Istituto Maffioli: la succursale di Pieve del Grappa passa dall’ex Convento a Villa Fietta

L’operazione messa in atto dalla Provincia di Treviso è stata resa possibile dalla collaborazione del Comune di Pieve del Grappa, l’Istituto Maffioli e la proprietà della villa. Già dal prossimo anno scolastico 2020/2021 ospiterà 164 studenti del “Maffioli” in 8 classi

L'istituto alberghiero Maffioli di Pieve del Grappa

La succursale dell’Istituto Alberghiero “Maffioli” avrà presto una nuova sede a Pieve del Grappa.

La sezione distaccata dell’istituto castellano sinora ospitato all’ex Convento della Congregazione Suore, sede risultata non più idonea alle attuali normative, sarà trasferita nella funzionale e prestigiosa Villa Fietta, sempre a Pieve del Grappa. L’operazione messa in atto dalla Provincia di Treviso è stata resa possibile dalla collaborazione del Comune di Pieve del Grappa, l’Istituto Maffioli e la proprietà della villa. Già dal prossimo anno scolastico 2020/2021 dunque, Villa Fietta ospiterà 164 studenti del “Maffioli” in 8 classi.

La Provincia di Treviso si impegna a prendere in affitto la nuova sede per sei anni a partire dal 1 settembre 2020, con possibilità di rinnovo in caso di necessità. La porzione di Villa Fietta che sarà utilizzata per il Maffioli ha un’estensione praticamente identica a quella attuale di Crespano, cioè 1.650 metri quadrati che andranno a comprendere: 8 aule, laboratorio di informatica, laboratorio di cucina, sala da pranzo, laboratorio bar, atrio, servizi igienici interni ed esterni. Inoltre, sono previste un’area esterna vicina alle aule, per l’intervallo degli studenti, e alcuni parcheggi prospicienti l’ingresso principale a sud-ovest dell’immobile che saranno ad uso del personale scolastico. Saranno messi a disposizione altri parcheggi esterni al lato nord del fabbricato per l’utenza scolastica. Nel piano degli interventi verranno recuperati gli arredi utilizzabili e le attrezzature delle cucine adattabili ai nuovi locali.

Trasloco, allestimenti e predisposizione di cablaggio del laboratorio di informatica saranno realizzati dalla Provincia e dal Comune di Pieve del Grappa in collaborazione con la proprietà, la Congregazione dei Fratelli delle Scuole Cristiane. Il Comune di Pieve del Grappa concede inoltre agli studenti della sede distaccata del Maffioli, l’utilizzo gratuito della Palestra Comunale situata nelle vicinanze e, inoltre, collaborerà al ripristino della fermata MOM proprio davanti all’entrata di Villa Fietta. L’Istituto Scolastico, poi, installerà a proprie spese la connessione WI-FI. La proprietà si impegna a effettuare gli interventi di manutenzione straordinaria, le opere necessarie all’ottenimento del certificato di prevenzione incendi e quelle al miglioramento sismico dell’immobile, secondo il cronoprogramma e le condizioni tecnico-economiche previste nella relazione concordata con la Provincia. La Provincia di Treviso si occuperà di rimborsare il canone di locazione (64.900€ anno)  a consuntivo, sulla base di dati rilevati da contabilizzatori parziali/zonali, ad occorrenza installati dal Locatore. Le spese del servizio asporto rifiuti sono a carico del Ministero della pubblica Istruzione, come da normativa vigente. 

«Quando tutti collaborano per trovare una soluzione, la soluzione si trova – esordisce Stefano Marcon, Presidente della Provincia di Treviso – quando abbiamo dovuto costatare che la vecchia sede del Maffioli a Crespano non rispondeva più alle normative vigenti, ci siamo subito attivati per una nuova soluzione. E oggi, con orgoglio, possiamo dire che gli studenti della succursale a Pieve del Grappa hanno una nuova sede in Villa Fietta. Un edificio di valore storico e architettonico che, con qualche opera di miglioria a carico della proprietà, garantirà sicurezza e stabilità ai 164 studenti che la popoleranno e al personale scolastico. Pieve del Grappa non perderà dunque la succursale e la popolazione scolastica che anima il paese. Ringrazio in primis il Comune nella figura della sindaca Annalisa Rampin per la collaborazione sin dal primo momento, il dirigente scolastico Ezio Toffano che ha lavorato insieme a noi per portare a casa questo risultato e ovviamente la Congregazione dei Fratelli delle Scuole Cristiane per aver accettato di effettuare i lavori di ammodernamento».

«E l’operazione di Villa Fietta non è l’unica che riguarda il Maffioli – chiude Marcon – dato che è ormai in dirittura d’arrivo il progetto definitivo per la nuova sede dello Scarpa di Montebelluna che ospiterà le aule dell’Alberghiero attualmente in dislocamento al Levi»

«Sono davvero soddisfatta perché la permanenza dell’Alberghiero è fondamentale non solo per Pieve del Grappa, ma per tutta la zona della Pedemontana e questo credo sia il risultato di una coesione tra Enti, con la Provincia e i Comuni della Pedemontana – ha detto la sindaca Annalisa Rampin – noi come Pieve del Grappa ci siamo messi subito d’impegno per trovare una soluzione, ci siamo resi disponibili a ripristinare la fermata MOM e soprattutto messo a disposizione gratuitamente la palestra di Paderno per supportare ancora di più gli studenti. Penso che la soluzione di Villa Fietta sia davvero ottimale, dato che l’edificio ospitava già i corsi degli Istituti Filippin e questo è un’ulteriore punto a favore di una scuola che ha bisogno di trovare collaborazione e serenità nella presenza sul territorio».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale nella notte, muore allenatore del Ponzano amatori

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

  • Distributore di bevande trovato morto nel suo camion

  • Tragico schianto col furgone nella notte: 62enne muore a pochi metri da casa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento