Giovedì, 16 Settembre 2021
Attualità Via Melchiori

Maltempo, decine di alberi abbattuti in Restera: ritardi ai treni in mattinata

Martedì 17 agosto la conta dei danni dopo la tromba d'aria di lunedì sera: disagi tra le stazioni di Fanzolo e Castelfranco Veneto. Il personale della Provincia in campo su strade e scuole

Alberi sradicati in Restera (Foto di Osvaldo Indriolo)

Martedì 17 agosto è iniziata la conta dei danni provocati dal maltempo in provincia di Treviso. Sono 200 gli portati a termine. La Restera a Treviso è stata una delle zone più colpite con decine di alberi abbattuti. Piante finite nel Sile e alberi caduti sul percorso pedonale hanno creato non pochi disagi in mattinata. Treviso è stata una delle città più colpite dal maltempo delle scorse ore, insieme alla zona della Castellana e ai Comuni lungo il Terraglio fino a Mogliano Veneto. A Castelfranco Veneto l'ospedale San Giacomo è stato messo a dura prova dal maltempo a causa di perdite d'acqua dal soffitto dopo che la copertura era stata divelta con due sale dialisi e una sala operatoria allagate. A Istrana il tetto della scuola è stato scoperchiato, disastri nei parchi di Vedelago. Danni ingenti anche ai cimiteri di Ponzano Veneto.

WhatsApp Image 2021-08-17 at 11.40.00-2

Disagi anche per i pendolari in viaggio questa mattina: dalle ore 10.30, sulla linea Calalzo-Padova, il traffico ferroviario sospeso tra Castelfranco Veneto e Fanzolo per la presenza di rami sui binari, è tornato regolare dopo l’intervento dei tecnici di Rfi che hanno liberato la linea e ripristinato la sua piena funzionalità. I disagi per i viaggiatori sono iniziati verso le ore 7 di martedì mattina, 17 agosto, con la sospensione del traffico tra Castelfranco Veneto e Fanzolo di Vedelago. Problemi anche sulla linea Montebelluna-Padova dove circa sei treni previsti in transito questa mattina si sono fermati alla stazione di Castelfranco Veneto. I viaggiatori sono stati costretti a utilizzare bus sostitutivi per raggiungere la stazione padovana.

sp155-2

Caduti alberi negli istituti superiori, mentre la strada provinciale 155 (foto sopra) è stata ostruita da un enorme albero che ha interrotto la linea telefonica, creando danni alle condutture dell'acquedotto e alle linee elettriche. Subito attiva la Provincia di Treviso che si è subito messi all’opera in mattinata per ripristinare i servizi interrotti dal maltempo. Numerosi gli alberi caduti sopra gli istituti superiori del territorio. In particolare, gli interventi della Provincia riguardano: la caduta di un albero dell'Istituto Sartor di Castelfranco Veneto in prossimità di un cavo aereo, la caduta di un albero sul tetto presso l'Istituto Cerletti di Piavon di Oderzo, la caduta di un albero dell'Istituto Riccati di Treviso nel cortile, lo scivolamento di alcune tavelle dell'Istituto Riccati di Treviso, la caduta di 2 alberi all'Istituto Canova di Treviso, la caduta di un grosso albero (pioppo) dell'Istituto Martini di Castelfranco Veneto. Tecnici della Provincia, in stretto contatto con la Protezione Civile e i Comuni, stanno proseguendo il monitoraggio del territorio e il ripristino della situazione di normalità dove possibile.
cerletti-piavon-2-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo, decine di alberi abbattuti in Restera: ritardi ai treni in mattinata

TrevisoToday è in caricamento