rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Attualità San Biagio di Callalta / Via Postumia Ovest, 61

Sei camion di aiuti per l'Ucraina, azienda insultata sui social

La Mand Group di San Biagio di Callalta è finita nel mirino degli haters dopo aver consegnato sei bilici di aiuti a Leopoli. Offese e insulti anche contro il presidente della Regione, Luca Zaia

Cinque giorni di viaggio e sei camion di aiuti umanitari non sono bastati per fermare l'odio social: la Mand Group di San Biagio di Callalta è finita al centro di un'accesa polemica dopo la partenza di sei bilici, rientrati nelle scorse ore in Italia, diretti a Leopoli per aiutare la popolazione colpita dalla guerra.

Come riportato da "Il Gazzettino di Treviso", nel mirino degli haters è finito anche il presidente della Regione, Luca Zaia, attaccato per aver condiviso l'iniziativa dell'azienda di trasporti trevigiana sui suoi profili social. I commenti accusavano Mand Group di usare la guerra come propaganda aziendale. Decine gli insulti arrivati sia alla ditta che al Governatore. La replica del presidente Antonio Tiveron non si è fatta attendere: l'imprenditore si è dichiarato allibito per le offese ricevute. L'azienda smentisce inoltre qualsiasi finanziamento regionale o statale. L'azienda ha pagato i costi di viaggio (autostrade e benzina) per tutti e sei i camion arrivati a Leopoli mentre le merci consegnate erano state raccolte grazie alle donazioni dei cittadini.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sei camion di aiuti per l'Ucraina, azienda insultata sui social

TrevisoToday è in caricamento