rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Attualità San Biagio di Callalta / Via Postumia Ovest, 61

Sei camion di aiuti per l'Ucraina, azienda insultata sui social

La Mand Group di San Biagio di Callalta è finita nel mirino degli haters dopo aver consegnato sei bilici di aiuti a Leopoli. Offese e insulti anche contro il presidente della Regione, Luca Zaia

Cinque giorni di viaggio e sei camion di aiuti umanitari non sono bastati per fermare l'odio social: la Mand Group di San Biagio di Callalta è finita al centro di un'accesa polemica dopo la partenza di sei bilici, rientrati nelle scorse ore in Italia, diretti a Leopoli per aiutare la popolazione colpita dalla guerra.

Come riportato da "Il Gazzettino di Treviso", nel mirino degli haters è finito anche il presidente della Regione, Luca Zaia, attaccato per aver condiviso l'iniziativa dell'azienda di trasporti trevigiana sui suoi profili social. I commenti accusavano Mand Group di usare la guerra come propaganda aziendale. Decine gli insulti arrivati sia alla ditta che al Governatore. La replica del presidente Antonio Tiveron non si è fatta attendere: l'imprenditore si è dichiarato allibito per le offese ricevute. L'azienda smentisce inoltre qualsiasi finanziamento regionale o statale. L'azienda ha pagato i costi di viaggio (autostrade e benzina) per tutti e sei i camion arrivati a Leopoli mentre le merci consegnate erano state raccolte grazie alle donazioni dei cittadini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sei camion di aiuti per l'Ucraina, azienda insultata sui social

TrevisoToday è in caricamento