Maniaco si cala i pantaloni e inizia a masturbarsi: passante lo filma e lo denuncia

E' successo a Oderzo, nella vicinanze della chiesetta di San Giuseppe. Grande prontezza da parte di una giovane che non ha esitato a riprendere l'esibizionista ora ricercato

Aspettava nascosto in auto l'arrivo di qualche donna e, non appena le passanti si accorgevano della sua presenza, iniziava a calarsi i pantaloni e a masturbarsi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come riportato da "Il Gazzettino di Treviso", il maniaco seriale sarebbe entrato in azione almeno 2 volte nel Comune di Oderzo fino a quando una giovane non è riuscita a "incastrarlo". L'uomo sarebbe un 40enne che, nelle ultime settimane, aveva iniziato ad aggirarsi per le strade del paese prendendo di mira le signore (o signorine) che si avvicinavano ignare alla sua auto. La donna che lo ha denunciato era già stata vittima dell'esibizionista. Quando, nei giorni scorsi, si è accorta della stessa vettura ferma in sosta vicino alla chiesetta di San Giuseppe, non ha esitato un attimo a estrarre il telefono dalla borsa e a iniziare a filmare il maniaco. Colto di sorpresa l'uomo ha provato a tirarsi su i pantaloni in fretta e furia per poi mettere in moto e allontanarsi. Nel video la donna ha ripreso l'auto che sgommava a tutta velocità, filmando buona parte della targa. Dopo aver messo in fuga l'esibizionista, la giovane si è subito recata alla caserma dei carabinieri di Oderzo per denunciare l'accaduto. Le indagini per risalire al responsabile sono state avviate nella speranza di poterlo individuare il prima possibile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion con mucche e tori si rovescia, caos sulla bretella

  • Adriano Panatta sposa a 70 anni l'avvocato trevigiano Anna Bonamigo

  • Covid-19, in quarantena una classe del Leonardo da Vinci e una della materna di Cimadolmo

  • Truccavano gli esami di guida, autoscuola trevigiana nella bufera

  • Eletto "il Babbo più Bello d'Italia 2020", premiato anche un papà trevigiano

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento