rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Attualità Conegliano

Malore fatale nel sonno, ingegnere di Permasteelisa muore a 41 anni

Tragedia improvvisa, Marco Ronchese è stato trovato senza vita nel letto di casa. La sera prima aveva cenato con il fratello gemello ed era in ottima salute. Famiglia pronta a indagare sull'accaduto

La comunità di Parè di Conegliano è sotto choc per la scomparsa improvvisa di Marco Ronchese, 41 anni, trovato senza vita nella mattina di sabato 7 gennaio, stroncato da un malore nel sonno che non gli ha lasciato alcuna via di scampo.

Come riportato da "La Tribuna di Treviso", Ronchese lavorava come ingegnere alla Permasteelisa di Vittorio Veneto. La sera prima del decesso aveva cenato insieme al fratello gemello Enrico, con cui era legatissimo. Partito per Milano, Enrico è stato informato da papà Gianfranco della tragedia. Marco Ronchese, dopo essere andato a letto, non si è più svegliato, stroncato da un malore fatale nel sonno su cui ora la famiglia vuole fare chiarezza al più presto. Il 41enne godeva infatti di ottima salute, ogni settimana giocava a calcetto con il fratello e gli amici d'infanzia, non fumava e beveva solo in rare occasioni. Laureatosi in Ingegneria gestionale a Trieste, aveva trovato un lavoro che amava e in cui era stimato da molti colleghi. Le sue grandi passioni erano il calcio e i viaggi. A piangerlo oggi i genitori Gianfranco e Annamaria, il fratello Enrico, amici e colleghi tutti. Prima di fissare la data dei funerali i familiari di Marco vogliono attendere l'esito degli esami disposti sulla salma per chiarire l'esatta causa di una morte tanto tragica quanto inattesa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malore fatale nel sonno, ingegnere di Permasteelisa muore a 41 anni

TrevisoToday è in caricamento