Martedì, 28 Settembre 2021
Attualità Centro

Nuovo Dpcm, il sindaco di Treviso: «Ci aspettano mesi complicati»

Mario Conte commenta sui social il nuovo Dpcm del Presidente del Consiglio e si dice "perplesso" dalla norma che scarica sui sindaci la chiusura di vie e piazze alle ore 21

Il sindaco di Treviso, Mario Conte, ha commentato a stretto giro sui social la conferenza stampa del Presidente del Consiglio che, domenica 18 ottobre, ha portato all'annuncio di tutte le misure d'urgenza contenute nel nuovo Dpcm.

«Sarà necessaria un'attenta analisi delle disposizioni per adottare una linea interpretativa coerente. Lascia perplessi - spiega Conte - la norma che, di fatto, scarica sui sindaci la responsabilità della chiusura di vie e piazze alle ore 21 aprendo, fra l'altro, una serie infinita di interrogativi. Sta di fatto che, alla luce delle nuove disposizioni, ci aspettano mesi complicati e, proprio per questo motivo, mi affido alla capacità di fare quadrato di tutti voi. Siamo tutti compagni di squadra. La sfida che ci attende è quella di vivere la quotidianità rispettando con ancora più attenzione e rigore il distanziamento, l'uso della mascherina e il divieto di assembramenti. Il virus c'è e probabilmente ha rialzato la testa. Noi, però, dovremo essere bravi a tenerlo sotto controllo perché, come si suol dire, il miglior attacco è la difesa. Servirà anche fiducia: nei confronti delle amministrazioni locali, che faranno il massimo per informare, sensibilizzare e aiutare oltre che nei confronti degli operatori della sanità che stanno studiando test, sistemi di tracciamento e cure. Facciamoci forza e torniamo in campo» conclude il primo cittadino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo Dpcm, il sindaco di Treviso: «Ci aspettano mesi complicati»

TrevisoToday è in caricamento