rotate-mobile
Giovedì, 25 Aprile 2024

Martini al Bailo, frecciata a Goldin: «Mostre importanti a prescindere dai nomi»

Il sindaco Mario Conte non ha risparmiato un commento al fondatore di Linea d'ombra, dichiarandosi comunque sempre aperto a nuove collaborazioni e progettualità. Bene il turismo: «+149% di presenze in città»

Prima presentazione ufficiale, martedì 28 marzo, per la grande mostra monografica su Arturo Martini al Museo Bailo di Treviso. Al termine della presentazione il sindaco Mario Conte si è detto entusiasta per avere in città una delle 10 mostre più attese del 2023 in Italia. Il primo cittadino non ha mancato però di rispondere anche a chi gli chiedeva un commento sulle mostre a Treviso nell'epoca del "dopo Marco Goldin". «Credo - afferma Conte - che negli ultimi anni abbiamo dimostrato di poter ottenere risultati importanti indipendentemente dai nomi». Una frecciata smorzata subito ribadendo come "Treviso resti una città inclusiva e aperta a qualsiasi nuova proposta in campo artistico e culturale". «I risultati ci dicono che la strada intrapresa è quella giusta - continua il sindaco -. Nel nostro mandato, segnato da una pandemia che ha messo a dura prova la cultura, abbiamo continuato ad investire nei musei civici riconsegnando alla città tantissimi luoghi rimessi a nuovo che ora aspettano solo di essere riempiti con mostre, festival ed eventi».

Il ritorno del turismo

La nuova mostra al Bailo dedicata ad Arturo Martini punta a coinvolgere soprattutto i tanti turisti tornati ad affollare Treviso: «Stiamo registrando un +149% di presenze turistiche in città, i turisti sono attirati non solo da una bella città come la nostra ma soprattutto da un'ottima programmazione culturale e da un territorio che è davvero fantastico».

Video popolari

Martini al Bailo, frecciata a Goldin: «Mostre importanti a prescindere dai nomi»

TrevisoToday è in caricamento