Marzo Donna, in arrivo un mese di eventi e iniziative in rosa

Gli assessorati alle Pari Opportunità, Istruzione e Cultura del Comune di Treviso hanno deciso di promuovere un ricco calendario di appuntamenti dedicati al mondo femminile

Ritratto di Maria Leszczyńska regina di Francia, 1725 ca. olio su tela

Un mese di eventi e iniziative dedicate al mondo femminile. Il Comune di Treviso ha istituito “Marzo Donna”, contenitore di appuntamenti in rosa promosso dagli assessorati alle Pari Opportunità, all’Istruzione e ai Beni Culturali.

Con la cerimonia di conferimento della Civica Benemerenza “Riflettore Donna”, in programma venerdì 8 marzo alle 17.30 all’Auditorium di Santa Caterina inizierà la serie di iniziative dedicate alle donne, nata da un lavoro sinergico fra gli assessori Gloria Tessarolo (Sociale, Famiglia e Pari Opportunità), Silvia Nizzetto (Sport, Partecipazione e Istruzione) e Lavinia Colonna Preti (Beni Culturali e Turismo). Come già annunciato nei giorni scorsi, l’insignita del 2019 è Luisa Tosi, già dirigente scolastico e personalità femminile attiva nel mondo dell’associazionismo, per il suo grande impegno nella scuola e nel sociale. Pari Opportunità. Dopo il premio “Riflettore Donna” - conferito dal sindaco in occasione della ricorrenza della Festa della Donna su proposta della Commissione comunale Pari Opportunità e della Consulta Femminile - il calendario di eventi curati dall’assessorato alle Pari Opportunità proseguirà con proposte per tutte le età. Domenica 10 marzo, dalle 15.30 alle 19.00, sotto la Loggia dei Cavalieri ci sarà “Biblioteca Vivente: non si giudica un libro dalla copertina” (a cura dell’associazione Biblioteca Vivente in collaborazione con Coordinamento Oltre l’8 marzo r_Esistenze), iniziativa che ha come principale obiettivo quello di trasformare la discriminazione e i pregiudizi in dialogo e in relazioni positive e di rispetto tra persone. Alle 19, invece, la cantante e chitarrista Folake Oladun porterà, sempre sotto la Loggia, le sonorità tropical rock. Giovedì 14 marzo, alle 20.30, nel Salone dei Trecento, si terrà la conferenza “Gioco di ruoli: famiglia, lavoro e nuovi modelli” con la partecipazione del Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio di Treviso e Belluno. L’incontro è organizzato con la collaborazione della Consigliera Provinciale di Parità e la Commissione Comunale Pari Opportunità. È in programma per domenica 24 marzo alle 16 nel giardino della Scuola Primaria A. Volta, lungo l’Alzaia, lo spettacolo per famiglie “Le avventure di Pippi”, a cura dello Spazio Donna del Comune di Treviso. A cura dell’assessorato alle Pari Opportunità sarà anche l’evento finale di “Marzo Donna” ospitato dalla Loggia dei Cavalieri: si tratta del concerto “Principesse un corno!” con Erica Boschiero, Gerardo Pozzi e il Coro dell’Università Popolare. Lo spettacolo musicale è nato in seno all'Università Popolare di Treviso per riflettere sulla condizione della donna e sul suo ruolo e la sua posizione nella società, nel passato fino al tempo presente. Guidato dalla nuova direttrice, la cantautrice Erica Boschiero, il coro ha raccolto dati, ascoltato i vissuti personali delle coriste, riflettuto con loro sui testi delle canzoni che sono state preparate, veri e propri documenti storici dell’epoca fascista, del movimento femminista degli anni ’70 e dei tempi delle mondine. Non solo canzoni popolari, ma anche canzoni d’autore, e poi letture dell’epoca e poesie contemporanee raccolte in collaborazione con Daniela Barzan (Associazione SelaLuna) fino ad analizzare insieme gli stereotipi di cui le donne erano state vittime in passato e che ancora oggi gravano su ciascuna di loro. Ad accompagnare il coro e le letture il cantautore Gerardo Pozzi, che sa dar voce al vissuto degli uomini, che a loro volta cercano di muoversi in un contesto che cambia.

Istruzione

L’assessorato all’Istruzione ha organizzato una conferenza sul tema storico de “Le Donne Venete”, che si terrà sabato 23 marzo a Palazzo dei Trecento dalle 10.30 alle 12. Nell’occasione interverrà un relatore d’eccezione, il prof. Marco Zanetto, professore di Storia e Civiltà Veneta. Con lui ci sarà il violinista Giovanni Zordan che intratterrà i presenti sulle note di Anna Bon e Antonio Vivaldi. Durante il convegno si parlerà della coralità delle vicende quotidiane femminili venete e veneziane ai tempi della Serenissima. Verrà inoltre tratteggiato il profilo del mondo femminile veneziano dell’epoca caratterizzato da indipendenza economica, propensione agli affari e mondanità. 

Beni Culturali

Sono molteplici, infine, le iniziative proposte dall’assessorato ai Beni Culturali. Oltre all’ingresso gratuito per tutte le donne ai Musei Civici di Treviso nella giornata dell’8 marzo, dalla stessa ricorrenza della Festa delle Donne e fino all’8 giugno sarà possibile visitare l’esposizione Donne oltre l’Immagine”, percorso volto a far conoscere le storie delle grandi donne protagoniste delle opere custodite al Museo di Santa Caterina.  “Oltre l’immagine” è infatti una narrazione al femminile attraverso i ritratti inediti che provengono dai depositi dei Musei ed altri oggetti rari come cassette quattrocentesche finemente restaurate.  Sempre l’8 marzo, alle 16, ci sarà una visita guidata gratuita a cura di Elisabetta Gerhardinger, Conservatore dei Musei Civici. Le visite saranno possibili anche dopo la Festa della Donna previa prenotazione e a pagamento (orari 9-12.30, 14.30-18; prezzi: INTERO 6 euro, RIDOTTO 4 euro, biglietto mostra 3 euro).  Per “Marzo Donna” si tingerà di rosa anche il Museo Bailo: venerdì 15 marzo, alle 16, verrà inaugurato il percorso al femminile “La Donna nell’arte e l’arte di essere donna” con visita guidata, organizzato in collaborazione con la Commissione comunale Pari Opportunità. La visita sarà a cura di Ombretta Frezza, critico e storico d’arte nonché vicepresidente della Commissione. Al Bailo verrà raccontata la donna attraverso le opere appartenenti alla collezione permanente del museo, fra le quali “Maternità (Amore Materno)” di Arturo Martini e “Ritratto di Luigia Codemo” di Rosa Bortolan.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Fossalunga, imprenditore e padre di due figlie trovato morto

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Acqua micellare: le verità nascoste

  • Chiede al bar gratta e vinci per 400 euro: non vince nulla ed esce senza pagare

  • Schianto contro un'auto mentre torna da lavoro, muore operaio 49enne

  • Travolto e ucciso da un treno, la morte di Marco Cestaro fu un suicidio

Torna su
TrevisoToday è in caricamento