menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Camelia Bakery dentro Coin a Treviso

Camelia Bakery dentro Coin a Treviso

Chiede al cliente di tenere la mascherina al bar: «Zitta e fammi il caffè»

E' successo mercoledì 25 novembre al Camelia Bakery dentro Coin a Treviso. Un 60enne senza mascherina ha dato in escandescenze contro il personale del bar, denuncia sui social

Mercoledì 25 novembre, nella giornata contro la violenza sulle donne, una dipendente di Camelia Bakery, il bar-pasticceria all'interno del grande magazzino Coin a Treviso, è stata aggredita verbalmente da un cliente a cui era stato chiesto di mettere la mascherina.

Come riportato da "La Tribuna di Treviso", tutto ha avuto inizio quando il 60enne è arrivato al bar in compagnia della moglie. Appena entrato si è abbassato la mascherina. La dipendente del bar, a quel punto, gli ha chiesto di tenerla fino a quando il caffè non gli sarebbe stato servito al tavolo. Una richiesta cortese e rispettosa della nuova ordinanza regionale che ha però fatto infuriare il cliente. «In 60 anni non ho mai preso ordini da nessuno, chi c...o sei tu per dirmi cosa devo fare? Stai zitta e fammi il caffè» queste le parole rivolte alla dipendente. Colta di sorpresa, la cameriera ha portato al 60enne una copia dell'ultima ordinanza in cui viene ribadito l'uso obbligatorio delle mascherine. L'uomo ha preso il foglio e l'ha lanciato sul bancone alzandosi e andando via non prima di aver urlato: «Vedrete quanti clienti farete qui: nessuno!» Un'aggressione verbale in piena regola, denunciata sui social dalla titolare Valentina Soster.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento