menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, completata la consegna delle mascherine a Mogliano

E' terminata il 1 aprile la maxi consegna in uno dei Comuni più popolosi della provincia. I volontari della Protezione civile hanno effettuato in media 2600 consegne al giorno

Si è conclusa mercoledì 1 aprile la distribuzione a domicilio delle mascherine a Mogliano Veneto, iniziata lunedì 23 marzo, con la consegna, alle 16.30, dell’ultima mascherina in via S. Pavan.

Un lavoro estenuante e faticoso proprio perché Mogliano è uno dei Comuni più grandi della provincia e non è stato senza sforzo assicurare le dotazioni a più di 13mila famiglie moglianesi, ovvero circa 2600 consegne al giorno; senza contare il pesante compito dell’imbustaggio e dello smistamento delle mascherine, fatto sempre con accuratezza e precisione. Interviene così il sindaco Davide Bortolato: «Voglio ribadire il mio più grande ringraziamento alle forze volontarie che si sono rese disponibili ad assolvere questo compito, un team di volontari pronti a faticare perché amano la propria città e questo nobile sentimento diventa spinta energetica per portare a termine con successo gli obbiettivi. Voglio quindi ringraziare Protezione Civile, Gruppi Alpini di Mogliano e Campocroce, Guardie per l’Ambiente, Pro Loco e alcuni Consiglieri Comunali per la loro totale disponibilità e massima professionalità». A fronte della segnalazione di alcuni nuclei famigliari che non hanno ricevuto alcuna mascherina, è stato istituito un numero telefonico per i cittadini ancora sprovvisti che potranno chiamare per averla in consegna. Il numero messo a disposizione è lo 041.5930750. «È naturale che in un territorio vasto come il nostro qualche nucleo famigliare possa essere ancora senza mascherina, peraltro ci è anche stato segnalato che alcune famiglie si sono viste sottrarre le mascherine dalla cassetta postale. Per fortuna, sintomo del lavoro puntuale fatto con gli elenchi di residenza, sappiamo che sono poche le persone che devono ancora riceverle o che sono state vittime di sottrazioni. Le invito quindi a contattare il numero messo a disposizione e procederemo alla consegna puntuale in brevissimi tempi» conclude il sindaco Davide Bortolato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Con un "gratta e vinci" da 5 euro ne vince 500mila

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento