Sernaglia della Battaglia: iniziata la distribuzione delle mascherine, aperto il Coc

Da lunedì 23 marzo ha preso il via la consegna porta a porta grazie ai volontari della Protezione civile. Saranno consegnate una media di 700 maschere al giorno

Il sindaco di Sernaglia della Battaglia con la divisa della Protezione Civile

Grazie alla Regione e alla Protezione civile sono in corso di distribuzione dalla mattinata di lunedì 23 marzo a tutte le famiglie residenti a Sernaglia della Battaglia le mascherine protettive per limitare la diffusione del Coronavirus.

Queste mascherine non sono presìdi medici; mirano ad assicurare maggiore protezione in caso di uscita dalla propria abitazione, fermo restando l’obbligo di rispettare la distanza minima di un metro tra le persone; sono strettamente personali e non è in alcun modo consentito un utilizzo promiscuo delle stesse, neanche tra i componenti della stessa famiglia e non sono lavabili. La consegna ai cittadini verrà effettuata dai volontari della Protezione civile per i prossimi 3-4 giorni. L'amministrazione comunale chiede a tutti i concittadini di avere pazienza perché servirà tempo per distribuire le mascherine in modo capillare su tutto il territorio comunale. Le stesse arriveranno in blocchi di circa 700 pezzi al giorno, fino a coprire il fabbisogno di tutti gli abitanti del Comune. Al fine di evitare assembramenti, la consegna delle mascherine verrà fatta dalla Protezione civile con il sistema “porta a porta”. Quando il volontario si presenterà per consegnare le mascherine, una sola persona per famiglia potrà uscire a ritirarle. Le famiglie verranno dotate di un numero di mascherine pari al numero dei componenti il nucleo familiare risultante all'ufficio Anagrafe.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'amministrazione comunale ringrazia di cuore la ditta sernagliese Rotofresh - Rotochef per avere dimostrato solidarietà e vicinanza nei confronti della nostra comunità confezionando e sigillando le mascherine gratuitamente, e i volontari di Protezione civile che in queste ore stanno girando il paese per distribuire i dispositivi di protezione individuale. «Nella giornata odierna sono state consegnate le mascherine alle prime 600 famiglie, per un totale di 1.200 pezzi – informa il sindaco Mirco Villanova – il primo obiettivo che ci siamo posti, infatti, era di lasciare due mascherine per famiglia in modo che ogni nucleo familiare sia più protetto. Una volta terminata la prima consegna in tutte le abitazioni, ne partirà una seconda per rifornire anche l'eventuale resto della famiglia. Restiamo a casa e ce la faremo» ribadisce il primo cittadino. Per fronteggiare l'emergenza da Covid-19 è stato aperto il Centro operativo comunale (Coc) con la collaborazione di quattro volontari di Protezione civile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'auto si schianta fuori strada: morto un 22enne, due feriti gravi

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Vedelago, travolta e uccisa da un'auto di fronte al marito

  • I 6 piatti trevigiani che non possono mancare sulle tavole d'autunno

  • Auto sbanda e si ribalta, conducente in ospedale: è gravissima

  • Mascherina indossata per troppo tempo, studente si sente male

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento