Coronavirus, guanti e mascherine obbligatori anche per chi esce a Cimadolmo

Il Comune amministrato dal sindaco Giovanni Ministeri si allinea ai provvedimenti presi nei giorni scorsi a Treviso. Controlli serrati anche sulle richieste dei buoni spesa

Giovanni Ministeri, sindaco di Cimadolmo

Cimadolmo come Treviso: non si potrà uscire di casa senza indossare guanti e mascherine. Un provvedimento riferito non solo a chi esce per lavoro o per fare la spesa ma anche per chi esce per la passeggiata consentita entro i 200 metri dal proprio domicilio.

Come riportato da "Il Gazzettino di Treviso", l'ordinanza è stata firmata dal sindaco Giovanni Ministeri durante l'ultima riunione della giunta tenutasi in videoconferenza a pochi giorni da Pasqua. La decisione è stata presa per far capire ai residenti del Comune come sia necessario proteggersi il più possibile per evitare che il contagio continui a diffondersi. Guanti e mascherine devono diventare un'abitudine per i cittadini dal momento che, anche dopo la fine di questa prima fase d'emergenza. Un'ordinanza mirata a tutelare la salute dei cittadini che, per adesso, resterà in vigore fino al termine del nuovo Decreto del Governo atteso per le prossime ore. In un video di auguri pasquali pubblicato sulla pagina Facebook del Comune, il sindaco ha affrontato anche la questione delle richieste dei buoni spesa sostenendo che controllerà di persona le richieste in modo da evitare che i contributi vengano assegnati a chi, in realtà, non ne ha bisogno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion con mucche e tori si rovescia, caos sulla bretella

  • Adriano Panatta sposa a 70 anni l'avvocato trevigiano Anna Bonamigo

  • Covid-19, in quarantena una classe del Leonardo da Vinci e una della materna di Cimadolmo

  • Truccavano gli esami di guida, autoscuola trevigiana nella bufera

  • Eletto "il Babbo più Bello d'Italia 2020", premiato anche un papà trevigiano

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento