rotate-mobile
Attualità Oderzo

Male incurabile, muore a 65 anni il co-fondatore della Protezione civile di Oderzo

Maurizio Bornancin lascia moglie e due figlie. Ex tecnico della Sofitel, aveva lavorato anche per la Vigilanza Carniel. In pensione da pochi anni, si era sempre dedicato al volontariato

Oderzo piange la scomparsa di Maurizio Bornancin, strappato all'affetto dei suoi cari da un tumore rivelatosi incurabile: aveva 65 anni. Co-fondatore della Protezione civile opitergina, Bornancin si è sempre dedicato al volontariato, collaborando alla buona riuscita di centinaia di eventi e manifestazioni locali.

Come riportato da "Il Gazzettino di Treviso", era andato in pensione da pochi anni. Dopo il diploma al Lepido Rocco di Motta di Livenza, aveva lavorato come tecnico alla Sofitel di Treviso e, negli ultimi anni, come dipendente della Vigilanza Carniel. Grande amante dello sport, ha sempre supportato la Nuova Pallavolo Opitergina. In molti però lo ricordano oggi per la sua attività di volontario: dalla Protezione civile alle serate d'estate in musica durante il festival "Opera in Piazza". Un'anima buona, generosa e piena di gentilezza verso il prossimo, sempre pronto a dare una mano quando ce n'era bisogno. Questo il ricordo che Maurizio lascia in molti suoi concittadini. A piangerlo oggi sono la moglie Daniela e le due figlie, una delle quali (la più grande) vive in Inghilterra. La data dei funerali non è ancora stata fissata proprio per consentirne il ritorno a Oderzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Male incurabile, muore a 65 anni il co-fondatore della Protezione civile di Oderzo

TrevisoToday è in caricamento