Lunedì, 27 Settembre 2021
Attualità Vittorio Veneto

Male incurabile, il barman Mauro muore a soli 27 anni

Mauro Da Dalt ha perso la vita allo Iov di Padova dov'era ricoverato per un tumore al fegato. Residente a Vittorio Veneto, lavorava come barista al Fen & Kee di San Vendemiano

«Conoscerti è stato un onore, volerti bene assolutamente semplice. Grazie per l'amico prezioso che sei stato. Che dalle cime più alte e splendide che tanto ami, Tu possa guardarci con il sorriso e proteggerci. Che la terra ti sia lieve. Ciao Mauro, ci mancherai infinitamente».

Con queste commoventi parole, lo staff del bar "Fen & Kee" di San Vendemiano ha voluto ricordare la scomparsa di Mauro Da Dalt, morto a soli 27 anni per un tumore al fegato che gli era stato diagnosticato lo scorso ottobre. Inutili le cure, nel giro di pochissimi mesi la malattia ha spento il sorriso di Mauro, barman con la grande passione per la montagna. Diplomato all'istituto alberghiero Beltrame di Vittorio Veneto, prima di arrivare al "Fen & Kee" di San Vendemiano Mauro aveva lavorato come barista in Germania ed era stato dipendente dell'azienda Margherita a Fregona. Da un anno e mezzo era andato a vivere con la compagna Paulina a San Giacomo di Veglia, frazione di Vittorio Veneto. Nel 2018 i primi sintomi curati con dei farmaci. A ottobre 2020 la tragedia: una risonanza magnetica ha evidenziato la presenza di un tumore al fegato. Ricoverato per alcuni giorni in ospedale a Vittorio Veneto, Mauro è stato trasferito allo Iov di Padova. Rientrato a casa aveva iniziato le terapie a domicilio. A metà dicembre, però, un nuovo peggioramento. Prima di Natale il 27enne era stato operato nel tentativo di asportare il tumore. Rientrato a casa dopo l'intervento, le sue condizioni sono peggiorate un'altra volta nei primi giorni dell'anno. Inutile l'ultimo disperato ricovero allo Iov di Padova dov'è morto nei giorni scorsi. Alla famiglia e alla compagna, Mauro ha lasciato una serie di messaggi scritti a fidanzata e genitori, testimonianza struggente del suo enorme amore verso il prossimo. Grande appassionato di montagna, amava fare molte escursioni nel tempo libero e si era appassionato ai percorsi e ai musei della Grande Guerra. A piangerlo sono la compagna Paulina, papà Franco, mamma Teresa, il fratello Matteo e la sorella Marta. I funerali saranno celebrati martedì 26 gennaio alle ore 10 nella chiesa parrocchiale di San Giacomo di Veglia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Male incurabile, il barman Mauro muore a soli 27 anni

TrevisoToday è in caricamento