Venerdì, 30 Luglio 2021
Attualità

Mense scolastiche, un mese di stipendio in meno per le dipendenti

Lavoratrici e sindacati sul piede di guerra a Castelfranco Veneto dopo il cambio d'appalto che ha garantito lavoro alle ex dipendenti, negando però gli stipendi durante i periodi di vacanza

Un mese di stipendio in meno dopo il cambio d’appalto. Pronte alla mobilitazione le 37 lavoratrici di Euroristorazione, l'azienda subentrata ai primi di settembre alla Sodexo nella gestione del servizio di ristorazione scolastica degli istituti di Castelfranco.

L’impresa infatti ha assunto tutte le dipendenti, ma senza mantenere le condizioni contrattuali precedenti. In particolare, non verranno pagate per i periodi in cui la scuola è chiusa: non solo durante l’estate, come già accadeva, ma neppure durante le vacanze di Natale, Pasqua e Carnevale. In questo modo, perderanno circa un mese di stipendio. Con il precedente appalto questi periodi venivano utilizzati per lo smaltimento delle ferie. «La situazione è preoccupante - dichiara Claudio Cavallin della Fisascat Cisl Belluno Treviso -, anche perché queste lavoratrici con contratto part time verticale portano a casa stipendi inferiori ai 700 euro al mese. Alla riduzione della retribuzione, inoltre, corrisponde anche una diminuzione dei contributi previdenziali. Se l’incontro di metà ottobre presso l’ispettorato territoriale del lavoro non avrà esito positivo ci muoveremo con tutti gli strumenti necessari per tutelare i diritti delle dipendenti».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mense scolastiche, un mese di stipendio in meno per le dipendenti

TrevisoToday è in caricamento