menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il mercato di Busta (Foto d'archivio)

Il mercato di Busta (Foto d'archivio)

Mercato di Busta: confermato un altro anno di sperimentazione

Avviato nel 2014 come mercato minore di Montebelluna, dopo le limitazioni al mercato maggiore dovute al Covid, è stato prolungato per i prossimi dodici mesi

Un altro anno di sperimentazione del mercato a posteggi isolati della frazione di Busta. Lo ha deciso oggi, martedì 29 dicembre, la giunta comunale di Montebelluna allo scopo di garantire questo servizio alla frazione montebellunese.

Avviato nel 2014 come mercato minore, il mercato di Busta è stato poi nel 2016 trasformato in mercato a posteggi isolati (con un massimo di 5 ambulanti) e successivamente rinnovato nella stessa formula fino alla fine del 2020. Ora, nonostante l’andamento altalenante di partecipazione da parte degli ambulanti, la giunta ha deciso di proseguire con la sperimentazione del mercato anche in virtù dell’attuale emergenza sanitaria che sta condizionando il normale svolgimento del mercato maggiore del mercoledì con conseguente aumento delle richieste di partecipazione al mercato sperimentale. Spiega l’assessore alle attività produttive, Antonio Romeo: «A distanza di sei anni dall’avvio della sperimentazione, riteniamo utile continuare a garantire questo servizio per la comunità di Busta già svantaggiata per la sua collocazione. L’auspicio è che la partecipazione da parte degli ambulanti diventi più regolare così da assicurare un’offerta più variegata per chi frequenta il mercato».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Con un "gratta e vinci" da 5 euro ne vince 500mila

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Si finge fruttivendolo, deruba un 61enne e fugge

  • Attualità

    Giornata della memoria: le iniziative a Treviso e provincia

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento