Lunedì, 20 Settembre 2021
Attualità Castelfranco Veneto

Metodo Montessori e anziani: il Sartor inaugura la Biblioteca per il Progetto Lettura

La struttura castellana ha deciso di implementare tale metodo nell’ambito della relazione con gli ospiti per migliorare la qualità di vita e rallentare il declino psico-fisico degli ospiti

Il Metodo Montessori è un approccio educativo che si basa su due principi fondamentali: indipendenza ed autonomia. Il Centro Servizi alla Persona “Domenico Sartor” di Castelfranco Veneto ha deciso di implementare tale metodo nell’ambito della relazione con gli ospiti perché, secondo lo psicologo Cameron Camp, migliora la qualità di vita e rallenta il declino psico-fisico degli anziani. Ieri è stata dunque inaugurata ufficialmente la nuova biblioteca del Centro che permetterà di proporre nuove attività di stimolazione verbale, di memoria e di lettura individuale o guidata in piccoli gruppi. È l'inizio di un percorso che offrirà stimoli sempre nuovi, valorizzando la capacità di autodeterminazione, i gusti e la storia personale. Oltre a godere della biblioteca, gli ospiti potranno recarsi nella Stanza degli Abbracci per cimentarsi in attività ludico-ricreative attraverso l'utilizzo dei dispositivi multimediali e touch screen ed interagire con alunni e alunne del Liceo “Giorgione” di Castelfranco Veneto che li affiancheranno in un bellissimo progetto di lettura.

Disporre i libri in modo ordinato, fare in modo che siano gli anziani a sceglierli in autonomia, lasciare che leggano o che ascoltino letture animate, che li coinvolgano stimolandone l’attenzione e la partecipazione attiva. E, allo stesso tempo, realizzare dei giochi con oggetti e parole contribuiscono a favorire l’apprendimento di nuove tecniche e la qualità della vita: l'anziano, infatti, se si sente valorizzato ed autonomo nel prendere decisioni, affronta con più serenità la sua quotidianità. Ma non solo: anche la stimolazione visiva tramite il cubo multimediale posto al centro della Stanza degli Abbracci, con la proiezione di video, e la scrittura creativa tramite la lavagna digitale. Tante sono le iniziative che, in piena applicazione del Metodo Montessori, verranno proposte al Sartor. Sempre nell’ambito del progetto lettura, nelle prossime settimane gli studenti del Liceo Giorgione realizzeranno delle letture, che verranno proiettate in videoconferenza e dedicate proprio agli anziani, in un’ottica di interscambio generazionale.

“Siamo convinti che il Metodo Montessori possa applicarsi con successo nella relazione con gli anziani – spiegano la direttrice e il presidente del Sartor, Elisabetta Barbato e Maurizio Trento – da sempre siamo attenti al benessere della persona, al vivere bene la struttura e ad aumentare la qualità della vita dei nostri ospiti. Così abbiamo varato un progetto di lettura e stimolazione che proseguiremo durante l’anno”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Metodo Montessori e anziani: il Sartor inaugura la Biblioteca per il Progetto Lettura

TrevisoToday è in caricamento