rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Attualità Castelfranco Veneto

Michielin seconda a Sanremo: Conservatorio Steffani orgoglioso della sua allieva

La cantante bassanese sta completando il triennio in canto jazz a Castelfranco Veneto: "Da noi ha trovato la giusta concentrazione per la formazione accademica"

Talento ma anche una solida formazione accademica:"Chiamami per nome", la canzone scelta da Francesca Michielin in coppia con Fedez al 2^ posto al 71^ Festival della canzone italiana di Sanremo. E il suo successo è frutto anche del serio lavoro di studio che la cantante sta compiendo nelle aule del Conservatorio Agostino Steffani di Castelfranco Veneto. Francesca ha iniziato qui nel 2017 con i corsi di composizione. Poi un anno al Giuseppe Verdi di Milano per un trasferimento dovuto ad impegni lavorativi e infine il ritorno al Conservatorio di Castelfranco dove sta completando il triennio in canto jazz con Francesca Bertazzo e seguendo i corsi di arrangiamento, improvvisazione e armonia.

"Siamo davvero orgogliosi per l'affermazione a Sanremo di Francesca- commentano il presidente Nicola Claudio e il direttore Stefano Canazza - perchè la sua vittoria è la dimostrazione che uno studio accademico strutturato è fondamentale anche nel pop. Francesca è un'allieva schiva e appassionata che, nonostante il successo già ottenuto, ha compreso che lo studio dell'armonia, del canto jazz e dell'improvvisazione è un valore aggiunto fondamentale per strutturare una carriera. Qui per noi lei non è la Michielin, ma Francesca, studentessa come tutte le altre. Spesso ci siamo confrontati e ci ha spiegato come qui riuscisse a trovare stimoli per il suo lavoro. Il Conservatorio le ha garantito la privacy e la necessaria concentrazione per poter portare avanti gli studi. Questo risultato ci rende davvero orgogliosi perchè il Conservatorio di Castelfranco sta dimostrando di saper formare sia musicisti classici sia nomi del jazz e del pop".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Michielin seconda a Sanremo: Conservatorio Steffani orgoglioso della sua allieva

TrevisoToday è in caricamento