rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Attualità Mogliano Veneto

Il Comune di Mogliano firma l'intesa con la Finanza a tutela del Pnrr

Il sindaco Bortolato: «Le risorse economiche messe a disposizione sono una grandissima opportunità di crescita e di miglioramento anche per la nostra città»

Proseguono le iniziative volte a porre le basi per una fruttuosa collaborazione, tra la Guardia di Finanza e le Amministrazioni locali, per garantire un adeguato presidio di legalità a tutela delle risorse del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Il Comune di Mogliano Veneto e il Comando Provinciale della Guardia di Finanza hanno stipulato un protocollo di intesa sui fondi del PNRR, che fa seguito a quelli già stipulati con altri enti locali della Marca.

L’accordo, firmato nei giorni scorsi presso il Municipio del Comune di Mogliano Veneto dal Sindaco, Davide Bortolato, e dal Comandante Provinciale, Col. t.ST Francesco De Giacomo, ha lo scopo di concretizzare le linee guida stabilite a livello europeo e nazionale per accompagnare questo intervento senza precedenti, ponendo in campo strette sinergie tra tutte le Amministrazioni coinvolte, in maniera tale da prevenire e contrastare i casi di frode, corruzione, conflitti di interesse e doppi finanziamenti a tutela dei bilanci pubblici. In particolare, il documento sottoscritto prevede che il Comune di Mogliano Veneto comunichi alla Guardia di Finanza informazioni e notizie circostanziate, ritenute rilevanti per la repressione di irregolarità, frodi e abusi di natura economico-finanziaria, di cui sia venuto a conoscenza quale soggetto destinatario finale / beneficiario / attuatore. Infatti, la Guardia di Finanza ha, tra le proprie missioni istituzionali di polizia economico-finanziaria, le funzioni di prevenzione, ricerca e repressione delle violazioni in materia di uscite del bilancio dell’Unione Europea e di quello nazionale.

Inoltre, il Comune segnalerà gli interventi, i realizzatori o esecutori che presentino particolari elementi di rischio, affinché le Fiamme Gialle possano attuare autonome attività di analisi e controllo, fornendo ogni informazione ed elemento utili e/o necessari. Il protocollo, che resterà in vigore fino al completamento del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza e, comunque, non oltre il 31 dicembre 2026, è la testimonianza del grande impegno profuso da tutti gli attori, in campo nella Marca trevigiana, per il corretto impiego delle ingentissime risorse messe a disposizione per il raggiungimento degli obiettivi di crescita e consolidamento economico che il Piano stesso si prefigge.

“Le risorse economiche messe a disposizione dal PNRR – dichiara il Sindaco Davide Bortolato - sono una grandissima opportunità di crescita e di miglioramento anche per la nostra città, tra l’altro già assegnataria di 4,9 milioni di euro; opportunità che però non deve essere sfruttata da soggetti disonesti che operino intenzionalmente contro la Legge a danno della comunità. La legalità è un valore fondamentale che va tutelato e insegnato alle giovani generazioni. Recentemente abbiamo anche dedicato un parco comunale nella Frazione di Marocco a questo principio importante denominato “Parco della Legalità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune di Mogliano firma l'intesa con la Finanza a tutela del Pnrr

TrevisoToday è in caricamento