Mogliano: studenti protagonisti al "Social Day" e a "Mogliano mangia bene"

Sabato 13 aprile in Piazza Caduti, dalle 9 alle 12.30, due importanti iniziative in programma nel fine settimana. I progetti saranno aperti a tutta la cittadinanza

La piazza di Mogliano Veneto

Consiglio Comunale delle ragazze e dei ragazzi e studenti delle scuole moglianesi saranno protagonisti, sabato 13 aprile, dell’annuale appuntamento con il "Social Day", l’evento che vuole condividere con la città il percorso fatto durante l’anno sui temi dell’impegno civile e della crescita nella comunità cittadina e raccogliere fondi da destinare al sostegno di progetti per i diritti dei minori in Sudamerica, tramite Nats per Onlus.

Quest’anno, oltre alla Mostra delle attività del Ccr, ci sarà un mercatino della solidarietà a cura delle scuole Colldi, Olme, Vespucci, Frank, Piranesi, Dante e Hack, dove saranno venduti a scopo benefico libri, giocattoli, piantine, e oggetti prodotti dai bambini. Saranno allestiti un’area giochi, uno spazio per laboratori di decorazione uova, pupazzi in calzini, laboratori di cartotecnica, braccialetti e oggetti di legno promossi dal Ceis, laboratori creativi promossi dall’Associazione Il Castello, un banco di vendita dolci, danze e animazioni, con la Junior Band. Gli studenti delle scuole Collodi, Olme, Vespucci, Piranesi e Dante, saranno protagonisti del “racconto” dei tre anni di Mogliano Mangia Bene, un percorso di promozione della cultura della buona alimentazione, che ha coinvolto tutte le scuole. Un progetto “immaginato”, concretizzato, condiviso con tutti gli stakeholders, studenti e loro famiglie, insegnanti, cittadini, commercianti, per promuovere, nell’alimentazione, scelte consapevoli, rispetto delle stagionalità, scelta di prodotti a “chilometro zero”,  menu diversificati, conoscenza di frutta e ortaggi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il progetto sarà illustrato con cartelloni prodotti dagli stessi studenti, laboratori sulla biodiversità e per la realizzazione di segnalibro, ricette a chilometro zero, percorso sensoriale, i giochi della ruota degli alimenti e il Cavolgioco. «Abbiamo deciso di chiedere ai protagonisti di Mogliano Mangia Bene di fissare le “buone pratiche” perché questo progetto possa continuare ad esistere e ad essere un punto di riferimento per le giovani generazioni della nostra città attraverso nuovi stimoli e nuovi sguardi» commentano il sindaco di Mogliano, Carola Arena e l’assessore alle politiche educative Daniele Ceschin. Collaborano alla buona riuscita dell’evento, oltre all’associazione NATSper,  anche Soms, Associazione Il Castello, Punto solidale, Leva Civile, GAS,  CAIS Treviso e Junior Banda Gruppo Musicale Città di Mogliano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il Friuli Venezia Giulia la regione che resta di più a casa

  • Supermercato troppo affollato, scatta la chiusura per cinque giorni

  • Coronavirus, ecco tutti i check-point per la consegna delle mascherine della Regione

  • Coronavirus, scomparso storico commerciante di ricambi d'auto

  • Coronavirus, addio al maestro di sci Silvio Baratto

  • Coronavirus, ecco l'elenco di tutte quelle attività che restano aperte post Decreto

Torna su
TrevisoToday è in caricamento