A Mogliano prendono il via 22 nuovi servizi serali della Polizia Locale

L'obiettivo principale del nuovo assessore alla sicurezza è l'attenzione al decoro del Terraglio con la lotta alla prostituzione

Il Sindaco Bortolato e l'Assessore Donadel

Dopo l’approvazione della Giunta Comunale, partono ufficialmente ventidue nuovi servizi serali da parte del comando di Polizia Municipale del Comune di Mogliano Veneto. È così che si presenta il nuovo Assessore alla Sicurezza Marco Donadel che, di concerto con il Comandante Forte e i suoi agenti, programma altre ventidue uscite serali da qui alla fine del 2020, per coprire il periodo autunnale e invernale, momento dell’anno in cui purtroppo la microcriminalità si acuisce.

Il neo Assessore annuncia anche l’avvio di una programmazione fattiva per la lotta alla prostituzione sulla Strada Statale 13: «Sicuramente i ventidue servizi serali saranno utilissimi per contrastare quegli spiacevoli episodi di microcriminalità, per prevenire i furti nelle abitazioni e per garantire più sicurezza anche ai commercianti e alle loro attività che già soffrono fortemente il periodo post Covid, ma danno il via anche alla lotta contro il fenomeno della prostituzione sul Terraglio, strada storica e di prestigio che non può essere vittima di scene indecorose». «È da questa necessità - prosegue l’Assessore Donadel - che le attività della Polizia Municipale, coordinate da un efficiente Comandante, andranno verso questa importante direzione. Abbiamo l’obbligo di garantire ai cittadini un alto livello di sicurezza, passo fondamentale per vivere al meglio la propria città».

Anche il Sindaco Davide Bortolato sottolinea quanto sia importante garantire un alto livello di sicurezza in città e quanto sia importante il lavoro di squadra: «L’assessore Donadel è già sul pezzo, siamo concentrati da tempo sulla questione sicurezza, abbiamo anche assunto nuove unità all’interno del corpo di polizia municipale. Non possiamo più permetterci che il Terraglio sia considerato solo per questo indecoroso fenomeno, stiamo parlando di un’arteria per la viabilità comunale e intercomunale, una strada monumentale che merita decoro e che funge da cartolina per la nostra città».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve e vento forte, scatta l'allerta meteo in Veneto

  • Natale e Capodanno: trovato il modo per festeggiare

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

  • Una settimana di agonia dopo il malore, morto Remo Sernagiotto

  • Festa in casa con 42 persone, vicini chiamano i carabinieri

  • Festa nel locale con 120 persone: blitz di polizia, polizia locale e carabinieri

Torna su
TrevisoToday è in caricamento