Mogliano entra a far parte della rete dei "Comuni ciclabili"

Il 12 aprile a Verona la cerimonia di consegna delle Bandiere della ciclabilità 2019. Mogliano è stata premiata per il suo impegno nel sostegno della mobilità green

Foto d'archivio

In una società sempre più attenta alla qualità della vita e allo sviluppo sostenibile del territorio, l'uso della bicicletta nella quotidianità è un elemento qualitativo importante.

Per questo la Fiab ha deciso di proporre un riconoscimento che identifica, attraverso criteri oggettivi e misurabili, il livello di "ciclabilità" di una città attraverso la valutazione di una serie di parametri e l’attribuzione di un riconoscimento (concretizzato dall’assegnazione di una bandiera contenente un “punteggio” da 1 a 5 bike smile) che viene reso noto a livello nazionale, anche ai fini della promozione turistica, attraverso la “Guida ai Comuni Ciclabili d’Italia”. Un progetto al quale l’amministrazione comunale di Mogliano Veneto ha scelto di partecipare dal momento che l'iniziativa coinvolge trasversalmente diversi aspetti legati alla mobilità (mobilità lenta), all'ambiente (limitato uso dei mezzi inquinanti e utilizzo dei mezzi pubblici), alla salute (per i suoi effetti collegati all'attività fisica e sportiva), ma è anche è stimolo per un’economia sostenibile e alla promozione turistica del territorio. In attesa di definizione del punteggio che sarà assegnato, il Comune di Mogliano è già stato invitato a partecipare alla cerimonia di consegna Bandiere 2019 nell'ambito della giornata di studio della Scuola ComuniCiclabili di venerdì 12 aprile 2019 a Verona a  Palazzo Barbieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«E’ davvero una grandissima soddisfazione ricevere questo riconoscimento da parte di Fiab  ed entrare a far parte della rete Comuni Ciclabili. E’ il frutto di un percorso di anni di lavoro, un progetto sul quale abbiamo investito molto e nel quale crediamo quale punto di sviluppo per la qualità della vita nella nostra città. Sono circa 31 i chilometri di piste ciclabili sulle quali è possibile muoversi in bicicletta a Mogliano. Ma non è solo questo. E’ un processo di visione a tutto tondo, e non a caso i parametri di assegnazione di Fiab si basano su quattro punti cardine: cicloturismo, infrastrutture urbane, governance e comunicazione e promozione. Questo riconoscimento non solo è di guida ma anche di ulteriore stimolo e impegno nel  processo di progressiva trasformazione che come amministrazione abbiamo deciso di avviare nella nostra città per una maggiore diffusione della mobilità in bicicletta, in sicurezza, e sulla diffusione di un’educazione in questa direzione» ha dichiarato il sindaco, Carola Arena. La cerimonia del 12 aprile prevede la consegna dei riconoscimenti ai Comuni e la presentazione di buone pratiche, nella mattinata con Christophe Najdovski vicesindaco di Parigi e presidente Ecf-European Cyclicts' Federation (in videoconferenza) che interverrà su "Parigi città del pedone e del ciclista", e poi con l’intervento di Niccolò Panozzo, Network e Project Manager di Ecf, responsabile del circuito europeo Cities and Regions for Cyclists. Nel pomeriggio la cerimonia prosegue con Janez Kozeli vicesindaco di Lubiana (in videoconferenza) che parlerà di "Lubiana capitale car free", e a seguire Francesco Sbetti, INU - Direttore Urbanistica Informazioni “Il Patto per l’urbanistica italiana”. Molti i benefici per i Comuni che aderiscono alla rete Comuni Ciclabili: dalla condivisione delle migliori pratiche tra le città della rete, alla valorizzazione delle politiche attuate di Marketing territoriale per la ciclabilità. Tutte attività che sono di stimolo comune per una competizione virtuosa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Smart contro un camion: muore 32enne, l'amica alla guida non aveva la patente

  • Azienda trevigiana investe 2mila euro a dipendente per corsi e viaggi all'estero

  • Superenalotto, doppia vincita nel weekend in provincia di Treviso

  • Con lo scooter contro un'auto, muore noto albergatore jesolano

  • Schianto sulla Pontebbana, gioielli e arnesi da scasso nella Smart

  • Monfumo, Cornuda e Pederobba: raffica di allagamenti, strade come fiumi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento