rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Attualità

«Situazione in miglioramento: i controlli stanno dando risultati, no alle ronde»

Oltre ai carabinieri del Battaglione di Mestre anche pattuglie della polizia. Mogliano, dopo i furti e le rapine, è "blindata". In mattinata vertice in Prefettura a Treviso con il sindaco Davide Bortolato e le forze dell'ordine

In mattinata, presso la Prefettura di Treviso si è tenuto un vertice per l'ordine e la sicurezza pubblica a cui ha preso parte anche il sindaco di Mogliano Veneto, Davide Bortolato. Tra i temi affrontati nel corso della riunione che ha coinvolto il Prefetto, Maria Rosaria Laganà, e le forze dell'ordine, anche la situazione della sicurezza nel Comune trevigiano. I controlli di carabinieri, polizia e polizia locale stanno dando i frutti sperati.

«Mogliano è sotto i riflettori dopo la rapina in villa -ha commentato al termine della riunione Bortolato- qualsiasi tentativo di furto che poi magari è andato a vuoto ha creato allarmismo, io continuo a dirlo ai cittadini: tra istituzioni si sta lavorando in maniera importante. Il territorio è controllato: certo è che Mogliano è una città e un Comune molto vasto, abbiamo quasi 200 chilometri di strade comunali e non si riesce ad avere copertura totale. Ieri sera sono stato in piazza a Zerman, li a portare questo messaggio, a rassicurare della presenza sia del Comune, sia delle istituzioni. E' sicuramente sbagliato la "sicurezza fai da te" e sono andato a dir loro che ci siamo e che il territorio è controllato».

Bortolato ha nuovamente ribadito il suo no ad iniziative di privati cittadini contro la criminalità. «Ronde no assolutamente -sottolinea- anche se comunque mi hanno garantito che non ci sono state ronde armate, assolutamente. Sono cittadini un pò esasperati che han voluto scendere in strada per far presenza anche perchè con le strade vuote, la non presenza di persone favorisce l'azione di questi criminali tante volte».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Situazione in miglioramento: i controlli stanno dando risultati, no alle ronde»

TrevisoToday è in caricamento