rotate-mobile
Attualità

Sorpreso a lavorare come fattorino in pizzeria: autista Mom nella bufera

Aveva un permesso di malattia per fare l'autista solo la mattina ma il resto della giornata guadagnava di nascosto consegnando pizze a domicilio. L'uomo ha presentato le dimissioni dal suo ruolo di sindacalista Uil: ora attende il provvedimento dell'azienda

Terremoto interno all'azienda di trasporto pubblico Mom - Mobilità di Marca: la bomba è esplosa nei giorni scorsi quando un autista Mom si era fatto recapitare per cena una pizza a domicilio da una pizzeria dell'hinterland trevigiano. Quando ha aperto la porta, però, si è trovato davanti un fattorino che in realtà era un suo collega autista. Lo stesso che da tempo lavorava con un'esenzione per malattia in modo da ricevere di nascosto uno stipendio doppio. A rendere la vicenda ancora più paradossale il fatto che l'autista truffaldino fosse anche stato eletto come rappresentante sindacale della Rsu Uil Trasporti Treviso.

Come riportato da "La Tribuna di Treviso", il caso è stato portato alla luce proprio dai colleghi dell'uomo che lo hanno smascherato tappezzando la sede Mom di Treviso con una serie di vignette satiriche che ritraevano l'autista "fattorino" con in mano un cartone della pizza a domicilio. Sorpresa e sgomento dalla Uil dove l'autista ha presentato le dimissioni da tutte le sue cariche sindacali. Ora è in attesa del provvedimento aziendale da parte di Mom: il regolamento dell'azienda di trasporti prevede infatti che tutti i dipendenti debbano comunicare un eventuale secondo lavoro, cosa che l'autista non aveva mai fatto. I colleghi autisti attendono ora il confronto tra l'autista "fattorino" e l'azienda di trasporti per chiarire la sua posizione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpreso a lavorare come fattorino in pizzeria: autista Mom nella bufera

TrevisoToday è in caricamento