menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il tenore Sartori sotto il Canalone di Cortina

Il tenore Sartori sotto il Canalone di Cortina

Mondiali di sci di Cortina: Musincantus realizza il video ufficiale con il tenore Sartori

Il più grande tenore lirico di oggi si esibisce alle pendici dello Schuss mentre il pianista da Oscar Alberto Bof lo accompagna dalla Funivia Lagazuoi, una delle più belle d’Europa

La potenza della voce del trevigiano Fabio Sartori, il più grande tenore lirico spinto sulla scena internazionale, il brivido delle note del pianista da Oscar Alberto Bof, le piste da sci pronte ad accogliere la sfida mondiale, un’aria lirica iconica e carica di significato, “Nessun dorma”: sono questi gli ingredienti del video ufficiale con cui Cortina d’Ampezzo a pochi giorni dall’inizio dei Campionati mondiali di sci alpino lancia il countdown, legando sport, territorio e cultura e regalando un’anticipazione della sua straordinaria bellezza ai 500 milioni di spettatori che seguiranno da casa l’attesissimo evento sportivo.

Il video, che verrà diffuso in tutto il mondo, è stato ideato e realizzato dall’associazione trevigiana Musincantus, promotrice della rassegna CortinAteatro nella Regina delle Dolomiti e di Autunno Musicale a Treviso, con Cortina Marketing e l’Associazione Gelsomina. È inoltre patrocinato da Fondazione Cortina 2021 e Comune di Cortina d’Ampezzo. Per questa iniziativa di promozione si sono unite istituzioni, aziende e realtà culturali ampezzane e venete per un risultato davvero corale, espressione di tutte le “anime” della Regina delle Dolomiti.

Il legame sport – cultura (e in particolare il bel canto, inossidabile biglietto da visita del nostro Paese), l’unione delle forze produttive del territorio (ampezzano e veneto), la volontà ferma di ripartire e riconquistare il proprio posto nello scenario internazionale: la Regina delle Dolomiti ribadisce con il video dal grande impatto emozionale, in cui emergono la bellezza naturalistica delle Tofane e la magia del centro abitato, la propria identità e la grande attrattività.

Il video esordisce con le eccezionali immagini di Cortina e dei suoi panorami al sorgere del sole, momento che accompagna la prima strofa di “Nessun dorma”, celebre aria della Turandot di Giacomo Puccini intonata da Fabio Sartori. Appare quindi il tenore ai piedi dello Schuss, avvolto nel tabarro (il tipico mantello veneziano) realizzato appositamente dal Tabarrificio Veneto, unica realtà nel suo genere in Italia, per il Teatro La Fenice di Venezia. Ad accompagnarlo c’è il pianista Alberto Bof, che suona l’iconico pianoforte Zanta ZB200 realizzato da Zanta Pianoforti, altra eccellenza dell’artigianato artistico veneto, a 800 metri di dislivello all’interno della Funivia Lagazuoi in movimento, una delle dieci più belle d’Europa secondo il Touring Club.

Infine, le immagini dei grandi campioni dello sci e delle vittorie del passato si legano alla speranza, non solo sportiva, espressa dall’energia del finale: “All'alba vincerò. Vincerò. Vincerò”. “La scelta dell’aria – spiega Edoardo Bottacin, presidente di Musincantus e direttore artistico di CortinAteatro - è stata dettata non solo dalla sua grande riconoscibilità ma anche dal forte potere evocativo del testo: come il “Principe ignoto” attende il sorgere del giorno, quando potrà finalmente conquistare l'amore di Turandot, la principessa di ghiaccio, così gli atleti attendono i Mondiali per conquistare la vittoria sulle candide piste di Cortina. Non solo, il messaggio si estende e dalle cime maestose della Regina delle Dolomiti si propaga la speranza di una vittoria mondiale sull’epidemia e sulle difficoltà che ne sono derivate”.

Edoardo Bottacin_Fabio Sartori_Michela Manaigo-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Attualità

Asolo, malore sul lavoro: dipendente comunale muore a 44 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento