Attualità

Montebelluna, inaugurata la pista di atletica rimessa a nuovo

Venerdì 16 luglio il taglio del nastro in Via Biagi: presenti l'ex sindaco Favero e il vicesindaco reggente, Elzo Severin. Per il progetto l'amministrazione comunale aveva stanziato 500mila euro

Il taglio del nastro

E’ stata inaugurata venerdì 16 luglio a Montebelluna, presso l’impianto sportivo di via Biagi, la pista di atletica restaurata. Un intervento atteso, per il quale l’amministrazione comunale ha stanziato 500mila euro e che è stato eseguito tra la fine del 2020 e l’inizio del 2021 dalla ditta Feltrin di Caselle di Altivole. Realizzato in terra negli anni ‘60, l’impianto per l’atletica leggera fa parte, con il campo da calcio, dello stadio comunale “San Vigilio”. Nel 1985 ha subito una radicale trasformazione con la realizzazione del manto sintetico e l’adeguamento delle corsie e successivamente è stato oggetto di manutenzione attraverso interventi di retopping in colato seminato.

L’intervento

Il progetto ha comportato la rimozione e la sostituzione del manto non è più in condizioni né di essere rigenerato, né di essere levigato per una successiva ricostruzione. Per migliorare il drenaggio delle pedane del salto in alto è stata fresata la pavimentazione in corrispondenza della 1° corsia sulla 1° curva per poter poi inserire una canaletta con fessura, capace di ricevere e convogliare le acque meteoriche, evitando così l’allagamento della pedana del salto in alto. Si è proceduto con la stesura di un nuovo tappetino in asfalto, spessore 3/3,5 cm. del tipo “chiuso”, che ha permesso di rifinire adeguatamente le pendenze della pista, andando a sistemare anche quei piccoli assestamenti avuti nel corso degli anni. Una volta ricostruito il sottofondo ideale per la pista, si è proceduto con la stesura della nuova pavimentazione realizzata in colato multistrato in opera con finitura a granuli. Inoltre, al termine dei lavori per poter riottenere l’omologazione si è reso necessario sostituire le attrezzature e rivedere gli elementi base delle pedane per i salti.

I commenti

Il vicesindaco reggente, Elzo Severin: «L’intervento si era reso quanto mai necessario perché, per poter utilizzare l’impianto per attività agonistica serviva rinnovare il collaudo e il certificato di omologazione dell’impianto, della durata di 14 anni, secondo quanto previsto dalla Fidal - Federazione Italiana di Atletica Leggera».

Spiega il sindaco Marzio Favero: «Era un impegno importante che ci eravamo assunti a favore del movimento sportivo che gravita su Montebelluna e che trova finalmente compimento. Non solo. La pista sarà anche a disposizione del polo scolastico montebellunese e in particolare del polo che sorgerà proprio nella zona di via Biagi dove troveranno posto sia l’Ipsia che l’alberghiero».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montebelluna, inaugurata la pista di atletica rimessa a nuovo

TrevisoToday è in caricamento