menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una foto del mercato a Km 0

Una foto del mercato a Km 0

Montebelluna, a breve riapriranno in città il mercato di Busta e quello a Km0

Il Comune, però, ritiene purtroppo non ancora percorribile, allo stato attuale dell'emergenza, la riapertura del mercato maggiore del mercoledì

In questi giorni ci sono stati più incontri (tra il sindaco di Montebelluna Marzio Favero, l’assessore alle attività produttive Antonio Romeo, il segretario Ivano Cescon, il dirigente Antonio De Rovere ed il tecnico Paola Bandoli,) per quanto riguarda la questione dei mercati cittadini che deve tener contro di due istanze tra loro contrastanti: da un lato delle misure connesse con l’emergenza Covid-19, dall’altro la richiesta degli ambulanti del settore alimentare di poter tornare in città per i mercati settimanali.

Tenuto conto che i DPCM nazionali consentono le attività mercatali esclusivamente per i generi alimentari e che l’ordinanza regionale prevede che essi siano sviluppati in un’area presidiata con un unico accesso ed un’unica uscita, l’amministrazione comunale, in accordo con gli Uffici comeptenti, ritiene non percorribile allo stato attuale la riapertura del mercato maggiore del mercoledì, sia pure limitata ai banchi alimentari, perché le aree interessate sono ben quattro e non risulta possibile - sul piano tecnico - il loro accorpamento per rispettare l’ordinanza regionale.

Invece, è stato confermato che la prossima settimana riapriranno il mercato di Busta del martedì ed il mercato a Km0 che si svolge al sabato mattina in centro. Per il mercatino di Busta la giunta provvederà lunedì a prorogare il periodo di sperimentazione fin alla fine dell’anno in attesa che la Regione Veneto emani una normativa per la sua stabilizzazione. Il mercato invece a Km0 riaprirà sabato 2 maggio perché il 25 aprile coincide con una festività importante, cioè la Festa della Liberazione, in occasione della quale però il Ministero dell’Interno ha disposto che non si tengano nemmeno le celebrazioni ordinarie. Il sindaco potrà da solo deporre la corona di fronte la monumento dei caduti senza la presenza di pubblico o di autorità militari. Per ragioni di opportunità, e rispetto della ricorrenza civile, l'Amministrazione ha ritenuto corretto non aprire le attività di mercato in questa occasione.

Inoltre, il Comune informa che è in corso in questi giorni, per superare alcune disfunzioni che si presentavano nel collegamento informatico tra la rete del Comando della Polizia locale ed il sistema comunale, un intervento di manutenzione straordinaria volto a superare alcune criticità che periodicamente si presentavano. A causa dell’intervento in corso, pertanto, potrebbe in questo periodo non funzionare regolarmente il collegamento alla PEC e alle varie caselle di posta elettronica del Comando, come neppure l’accesso ai file, documenti e al gestionale delle sanzioni. Il Comando della Polizia locale è comunque raggiungibile telefonicamente allo 0423-23367 attraverso il quale è possibile chiedere un appuntamento per urgenze.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
blog

Il papà più bello d'Italia? Ha 34 anni, è trevigiano ed è gay

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento