Alloggi per l’emergenza abitativa in via Lazzaretto a Montebelluna, c'è l'ok

Approvato il progetto per completare le opere esterne

Montebelluna

La giunta comunale di Montebelluna ha approvato oggi il progetto di fattibilità tecnico-economica per completare le opere esterne dei quattro alloggi di proprietà comunale destinati all’emergenza abitativa situati in via Lazzaretto. Si tratta di un’approvazione che conclude e completa un iter piuttosto lungo e complesso: le opere previste dal Comune andranno infatti ad aggiungersi sia al già eseguito intervento di ristrutturazione e di installazione degli arredi interni sia - per dare ultimati gli alloggi a regola d’arte e funzionali alla loro assegnazione per fini di emergenza abitativa – a quello di installazione di un impianto fotovoltaico e ad alcuni interventi di miglioria esterni, quali recinzioni e pavimentazioni già previsti ma non ancora eseguiti.

Ora, considerato che il lotto nel quale insiste il fabbricato fin dall'origine risulta molto esiguo, l’amministrazione comunale ha deciso di integrare l’installazione dell’impianto fotovoltaico procedendo anche con l’ampliamento dell'area di pertinenza. Il progetto delle opere esterne prevede, anche una sistemazione che consenta di dotare ciascun alloggio di alcuni spazi esterni a servizio esclusivo di ciascuno di essi, attraverso l’installazione di recinzioni, pavimentazioni ed idonei cancelli pedonali. L'area sarà inoltre recintata su tre lati del suo perimetro e dotata di un accesso carraio con l’installazione di un idoneo cancello carraio, predisposto per l’automazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per farlo si renderà necessario acquisire le aree private vicine attraverso l’avvio di un procedimento espropriativo per il quale sono già in corso dei contatti preliminari con i proprietari confinanti i quali già si sono resi disponibili a cedere l’area necessaria. L’intervento, che prevede un costo di 140mila euro, viene finanziato grazie alla variazione 4 al bilancio di previsione 2019/2021.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale nella notte, muore allenatore del Ponzano amatori

  • Mister Italia 2020, un 27enne di Mogliano vince la fascia di Mister Fitness

  • Rimorchio si rovescia in strada, persi quasi 40 quintali di uva

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento