menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
In foto: Diego Daniotti (Immagine tratta da Facebook)

In foto: Diego Daniotti (Immagine tratta da Facebook)

Tumore incurabile: il sorriso di Diego Daniotti si spegne a soli 35 anni

Originario di Vittorio Veneto, lavorava come capofficina alla Sesa-Savno. Tantissimi i messaggi di cordoglio comparsi sul suo profilo Facebook. Venerdì 7 giugno i funerali

Un'altra giovane vita interrotta troppo presto per colpa di una malattia incurabile: Diego Daniotti, 35enne originario di Vittorio Veneto, ha perso la sua battaglia contro un tumore incurabile e si è spento, nella notte tra martedì 4 e mercoledì 5 giugno, in ospedale.

Impiegato come capofficina del Gruppo Sesa e Savno, Diego Daniotti era conosciuto da tantissime persone nella zona di Vittorio Veneto. In molti lo ricordano oggi per il suo inconfondibile sorriso e l'immancabile voglia di scherzare e divertirsi. Un anno fa la tragica scoperta della malattia, affrontata sempre con coraggio e determinazione, senza mai perdersi d'animo. Nelle ultime settimane però le sue condizioni di salute erano peggiorate in maniera drastica fino alla serata di martedì 4 giugno quando il giovane 35enne è entrato in coma. Da quel momento in poi Diego non si è più risvegliato. I medici hanno provato in tutti i modi a salvarlo ma nella notte il cuore ha smesso di battere. Instancabile lavoratore, era stimatissimo dai colleghi ma sapeva anche divertirsi con i suoi tantissimi amici e conoscenti. «Sono un eroe venuto dallo spazio» aveva scritto sulla biografia del suo profilo Facebook, letteralmente preso d'assalto da centinaia di persone che hanno voluto rivolgergli un ultimo saluto dopo aver saputo della sua tragica scomparsa. Una notizia che ha sconvolto tutta la zona del Vittoriese. Giovedì 6 giugno alle ore 20 nella chiesa di Carpesica sarà recitato il rosario in sua memoria mentre venerdì 7 giugno una grande folla è attesa per i funerali che si terranno alle ore 15.30. Sarà l'ultima occasione per salutare un ragazzo che, nonostante la sua giovane età, ha saputo lasciare un segno importante in tutte le persone che aveva conosciuto. Proprio come un supereroe venuto dallo spazio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Attualità

Conegliano dà l'addio a "Mamma Africa": morta per Covid a 50 anni

Attualità

Covid, è morto Mario Guizzon: cognato di Tina Anselmi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento