Centri Moda Tubia in lutto: è morto l'imprenditore Giuseppe Nadaletto

Aveva 86 anni e negli ultimi tempi le sue condizioni di salute si erano aggravate. Aveva dato vita a una rete di negozi in quattro province del Veneto. Venerdì i funerali

Giuseppe Nadaletto (Credits: Onoranze funebri Pignaffo)

Imprenditoria trevigiana in lutto per la scomparsa di Giuseppe Nadaletto, patron dei Centri Moda Tubia, venuto a mancare all'affetto dei suoi cari nella giornata di mercoledì 1 luglio. Aveva 86 anni.

Come riportato da "La Tribuna di Treviso", negli ultimi tempi le sue condizioni di salute si erano aggravate di molto ma, nonostante questo, l'imprenditore non aveva mai perso la sua dedizione per il lavoro. Originario di Morgano, aveva preso dai nonni la passione per il mondo dell'abbigliamento che lo ha portato ad aprire i primi negozi dei Centri Moda Tubia, una catena diffusa oggi nelle province di Treviso, Venezia, Padova e Vicenza. Il punto vendita di Paese era uno dei più importanti del gruppo che comprende oltre 300 brand di moda. Imprenditore d'altri tempi, fino a sei mesi fa cercava di essere sempre presente in negozio fino a quando un malore improvviso non ha aggravato le sue condizioni di salute. Negli ultimi giorni era stato ricoverato all'ospedale Ca' Foncello dove il 1 luglio ha perso la vita. La sua visione imprenditoriale ha segnato la storia dell'abbigliamento nella Marca. Colleghi e amici lo ricordano oggi con grande stima e affetto. Nadaletto lascia la moglie Graziella e i figli Eugenio, Stefania, Patrizia e Federico, oltre a tre nipoti, familiari e colleghi. La sua mancanza si farà sentire. I funerali saranno celebrati domani, venerdì 3 luglio, nella chiesa arcipretale di Paese alle ore 16. Eventuali offerte saranno devolute all'associazione: "Finché ci siete voi, ci sono anch'io".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

  • Una settimana di agonia dopo il malore, morto Remo Sernagiotto

  • A Monastier il primo punto tamponi privato: «Accesso senza prenotazione»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento