menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Albino Liberali (Foto tratta da Facebook)

Albino Liberali (Foto tratta da Facebook)

Castelfranco piange Albino Liberali, una vita dedicata ai libri

Lo storico libraio castellano è venuto a mancare domenica 1 dicembre. Conosciuto anche come "Albino dei libri" era il simbolo della libreria Massaro a pochi passi da Piazza Giorgione

Galeazzo Albino Liberali è morto domenica 1 dicembre all'età di 84 anni nella sua casa di Castelfranco Veneto. Nato nel 1935 in una famiglia, molto povera e numerosa della Castellana, era conosciuto da moltissime persone in città per il suo lavoro come libraio iniziato presso la famiglia Massaro che, a Castelfranco, possedeva una nota carto-libreria, fondata nel 1929 vicino a Piazza Giorgione.

I Massaro, non avendo figli, ebbero in Albino (non volle mai chiamarsi Galeazzo per evidenti richiami con l'omonimo genero del Duce) un figlio quasi adottivo E a lui infatti i coniugi lasciarono la cartoleria che egli seppe far fruttare facendo nascere un vero e proprio impero fondato sulla carta. La libreria Massaro, il suo gioiello, è diventata negli ultimi decenni uno dei centri librari più noti del Veneto. In questi giorni di dolore per la sua scomparsa, la libreria è rimasta aperta al pubblico, non solo perché una libreria aperta è un presidio sociale di grande valore ma soprattutto perché lui, Albino dei libri, non avrebbe voluto tenere chiusa quella sua creatura neanche di notte. Il suo cuore ha smesso di battere domenica sera, pochi giorni dopo un intervento chirurgico al cuore che sembrava riuscito alla perfezione. Un vero trevigiano d'altri tempi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

social

Domenica 11 aprile: accadde oggi, santo del giorno, oroscopo

Salute

A Monastier il nuovo hub vaccinale anti-Covid per le aziende venete

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento