Studente dell'Itis Planck muore nel sonno a 18 anni

La tragedia nel pomeriggio di sabato 27 giugno. Mattia Da Ros, residente a Castello Roganzuolo, non si è più svegliato. Familiari e amici sotto choc: disposta l'autopsia

Mattia Da Ros (Foto tratta dal suo profilo Instagram)

Era andato in camera a riposare dopo pranzo ma, poche ore più tardi, i familiari lo hanno trovato steso a letto senza vita. Tragedia nel pomeriggio di sabato 27 giugno a Castello Roganzuolo, frazione del Comune di San Fior. Mattia Da Ros, studente dell'Itis Planck di Lancenigo, ha perso la vita a soli 18 anni.

Come riportato da "La Tribuna di Treviso", non appena i genitori si sono accorti che Mattia non dava più segni di vita hanno allertato i soccorsi che però hanno potuto solo constatare il decesso del giovane. Una tragica "morte bianca", ancora inspiegabile agli occhi di amici e familiari. Mattia era giovane e godeva di ottima salute: proprio per questo la Procura di Treviso, su segnalazione dei carabinieri di San Fior, ha disposto l'autopsia per stabilire quali siano state le esatte cause del decesso. Il sindaco Giuseppe Maset farà visita nella mattinata di oggi, lunedì 29 giugno, alla famiglia di Mattia, molto conosciuta in paese dal momento che gestisce un emporio edile. La nonna del giovane ha chiesto al parroco del paese di suonare le campane a lutto. Sconvolti i compagni di classe dell'Itis Max Planck di Lancenigo dove Mattia aveva da poco finito il quarto anno, l'anno prossimo avrebbe affrontato la maturità. Gli amici lo ricordano come un ragazzo solare, pieno di entusiasmo e di buon cuore. Lo scorso novembre la classe frequentata da Mattia era già stata colpita da un tragico lutto: Nicolò Di Giacomo di Casale sul Sile era morto in un incidente stradale in Viale Felissent. La data dei funerali di Mattia Da Ros verrà fissata solo dopo l'esito dell'autopsia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

  • Una settimana di agonia dopo il malore, morto Remo Sernagiotto

  • Festa in casa con 42 persone, vicini chiamano i carabinieri

  • A Monastier il primo punto tamponi privato: «Accesso senza prenotazione»

  • Incidente mortale in Treviso Mare: motociclista muore a 61 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento