Natale in villa: oltre cinquemila persone alla mostra dei presepi artistici

Grande successo di pubblico per la doppia esposizione organizzata presso la suggestiva Villa Marini Rubelli a San Zenone degli Ezzelini. Le due mostre chiuderanno il 13 gennaio

Più di cinquemila persone hanno fatto visita al complesso di Villa Marini Rubelli a San Zenone degli Ezzelini in occasione della rassegna dei presepi artistici e della mostra d’arte, in programma dall’8 dicembre 2018 al 13 gennaio 2019. 

Sono stati questi i due appuntamenti conclusivi della rassegna “Natale in villa”, che racchiude i vari eventi natalizi organizzati dalla Pro Loco di San Zenone in collaborazione con l’Assessore alla Cultura, Stefania Ziliotto. Villa Marini Rubelli, rinomata sede espositiva per molti artisti del territorio, ha ospitato in queste settimane nelle sue sale le opere di Mary Vardanega e Giampietro Martini. La frase del principe Miškin nell'Idiota di Dostoevskij "La bellezza salverà il mondo" posta all’entrata della struttura ha rappresentato il punto cardine di questa mostra. La bellezza, intesa non solo come esaltazione estetica della natura ma anche come trasmissione di amore per il creato, ha fatto da filo conduttore alle opere dei due artisti. Mary Vardanega ha dipinto il bello della realtà circostante, esaltandolo e valorizzandolo nella tela e invitando lo spettatore a entrare con mente e corpo nelle sue opere. Giampietro Martini, invece, nato come copista delle opere dei grandi artisti del passato, ha raffigurato nella tela la bellezza dei territori della Pedemontana del Grappa e del corpo femminile in maniera elegante, raffinata e rispettosa.

Presso la barchessa e il convento dei Padri Passionisti, invece, sono stati esposti i presepi artistici, ognuno contraddistinto da materiali, particolarità e significati differenti. L'esposizione è stata coordinata e gestita dal gruppo Amici delle Missioni e dal gruppo Presepisti di San Zenone, in collaborazione con il Comune e la Pro Loco Sanzenonese. Fabio Marin, presidente della Pro Loco di San Zenone, commenta così la conclusione dell’iniziativa: «Siamo estremamente soddisfatti del successo della manifestazione: Villa Marini Rubelli si conferma nuovamente un importante centro di riferimento culturale del territorio, con un ricco programma di eventi e con un’affluenza di pubblico sempre crescente. Siamo orgogliosi di aver ospitato, da un lato, la mostra dei presepi, le cui opere d’arte, che hanno rappresentato magistralmente la scena della natalità con materiali e forme differenti, hanno lasciato tutti a bocca aperta e, dall’altro, la mostra d’arte con due artisti di alto livello come Mary Vardanega e Giampietro Martini, capaci di esaltare il bello in tutte le sue forme e manifestazioni e con i quali confidiamo di collaborare nuovamente in futuro». Le attività culturali in Villa Marini Rubelli non si arrestano qui. Il prossimo appuntamento previsto è la rassegna “Donne in arte”, una manifestazione con mostre, incontri e attività dedicate all'arte e alla creatività femminile in programma per i giorni 2 e 3 marzo 2019.

Potrebbe interessarti

  • Malattia incurabile: il sorriso di Antonella si spegne a 50 anni

  • Malattia incurabile: papà trevigiano muore a soli 38 anni

  • Crisi cardiaca alla festa di nozze: bimbo di un mese perde la vita

  • Malattia incurabile: morto il titolare della pizzeria "Da Gennaro"

I più letti della settimana

  • Spaventoso rogo in una autodemolizione, a Fiera torna l'incubo

  • Prostitute a casa dei clienti, 200 euro a prestazione: tra le squillo anche una minorenne

  • Carambola tra cinque auto e un camion sulla Feltrina, quattro feriti

  • Malattia incurabile: papà trevigiano muore a soli 38 anni

  • Crisi cardiaca alla festa di nozze: bimbo di un mese perde la vita

  • L'addio a "Pina", il marito: «Farò di tutto perché sia fatta giustizia»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento