rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Attualità Casier

Mostra del Radicchio Rosso di Treviso IGP, taglio del nastro con il presidente Zaia

Il governatore del Veneto ha dato avvio alle 36esima edizione: «Si tratta di una coltura che può dare grandi soddisfazioni anche ai giovani, un fiore all'occhiello della nostra economia agraria»

Si è aperta ieri, 22 gennaio, la 36esima Festa del Radicchio Rosso di Treviso IGP, a Dosson nel comune di Casier. Al taglio del nastro, oltre al sindaco Renzo Carraretto, presente anche il presidente del Veneto, Luca Zaia. La manifestazione, a causa della pandemia, non veniva svolta dal 2020.

«Il radicchio trevigiano negli ultimi anni è diventato un must nelle ricette dei più noti chef» ha commentato il presidente del Veneto Luca Zaia «conquistando importanti quote di mercato anche all'estero. Si tratta di una coltura che può dare grandi soddisfazioni anche ai giovani, un fiore all'occhiello della nostra economia agraria. Grazie a tutti coloro che hanno organizzato la Festa del Radicchio Rosso di #Treviso, ai tantissimi volontari, alla Protezione Civile, all'amministrazione comunale, alle istituzioni locali».

Durante i discorsi ufficiali il presidente Zaia ha ricordato la figura di Carlo Pasin, fondatore del ristorante "La Pasina" che è scomparso alcuni mesi fa.

Zaia sul palco

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mostra del Radicchio Rosso di Treviso IGP, taglio del nastro con il presidente Zaia

TrevisoToday è in caricamento