menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alla Barchessa di Villa Quaglia la mostra virtuale “Espressioni e Passioni”

L'esposizione di Francesco Orlando, aperta solo online e non al pubblico a causa delle normative anti-Covid, è stata pensata affinché non scenda il silenzio sull’arte curata da Franco Fonzo

Continuano gli appuntamenti con "La Stanza Rossa" presso la Barchessa di Villa Quaglia a Treviso. L’emergenza Covid-19 ha portato alla chiusura momentanea di musei, gallerie e tutti gli spazi deputati alla cultura. Ciò, però, non impedisce di continuare a vivere le emozioni che solo l’arte sa donarci grazie ad eventi online. La Stanza Rossa è dunque il luogo dove vivere una nuova esperienza di mostra online, affinché non scenda il silenzio sull’arte curata da Franco Fonzo, titolare della Webartmostre nonché direttore artistico dell’ArteinFiera Dolomiti di Longarone e che vede la collaborazione di alcune critiche e storiche dell’arte come la dott.ssa Anna Medri, la dott.ssa Serenella Minto e la dott.ssa Ombretta Frezza.

Dal 13 al 25 marzo, quindi, la Stanza Rossa vede la presenza dell’artista Francesco Orlando che presenta alcune sculture realizzate in terracotta refrattaria e smaltata e di dipinti di matrice astratta, in acrilico. L’esposizione “Espressioni e Passioni”  vede le sculture di Francesco Orlando essere permeate da un realismo che le porta ad essere definite “un racconto declinato al tempo presente” dove i molteplici sentimenti provati dall’artista si fanno anche quelli dell’osservatore che vive un’esperienza attiva che lo conduce in un viaggio emozionale tra i suoi ricordi, emozioni, idee, riflessioni, evitando, così, che si lasciano cadere nell’oblio della dimenticanza. Sculture di matrice classica, che volgono lo sguardo al plasticismo greco nella ricerca di un canone estetico di forme, armonie, volumi e proporzioni. La materia grezza si fa grembo, utero che genera e dona la vita, così è percepita l’azione scultorea di Francesco Orlando.

Nei suoi dipinti, di grandi dimensioni, emerge il colore che conquista lo spazio compositivo e arriva, attraverso un’alternanza di tonalità tra le più diverse, a dare origine ad una sinfonia cromatica, una vertigine che ci porta al proprio interno, proiettandoci in una dimensione che è altra dalla contingente e finita che siamo soliti vivere nella nostra quotidianità. Un luogo dove ci liberiamo dai fardelli, dagli orpelli e convenzioni imposte dalla nostra società, dalle maschere che indossiamo nella recita sul grande palcoscenico della vita, arrivando a ritrovare ciò che siamo stati, che siamo e a comprendere quale strada percorrere domani. La mostra è comunque disponibile solo online in quanto non è aperta fisicamente al pubblico.

franceso orlando 3-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Attualità

L'Arsenale di Roncade ceduto al fondo francese C-Quadrat

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Zona gialla dal 26 aprile, Confcommercio: «Grande iniezione di fiducia»

  • Incidenti stradali

    Scontro in A4 tra due tir e un'auto: morto sul colpo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento