menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il test di Mantoux

Il test di Mantoux

Tubercolosi, assemblea pubblica al palasport di Motta di Livenza

L’incontro vedrà la presenza del prof. Giovanni Rezza, direttore del Dipartimento di Malattie Infettive dell’Istituto Superiore di Sanità oltre che del Direttore Generale Benazzi e della task force di specialisti dell’Ulss 2 al completo

L’Ulss 2 comunica l’aggiornamento relativo al focolaio epidemico di tubercolosi alla Scuola Primaria di Motta di Livenza, alla luce degli ultimi accertamenti effettuati. Allo stato attuale i casi di tubercolosi notificati sono dieci (due maestre e otto bambini), tutti sottoposti a terapia multifarmacologica. I test Mantoux effettuati martedì scorso agli alunni di Prima Media, agli scrutatori del seggio elettorale del giugno 2018 e ad alcuni insegnanti attivi lo scorso anno scolastico alla Primaria di Motta, hanno evidenziato due positività su 89 ragazzi controllati (3 ragazzi sono risultati assenti al controllo). Sia i cinque componenti di seggio sia i 4 insegnanti trasferiti sono risultati negativi. I due ragazzi positivi, come da protocollo, saranno sottoposti a radiografia del torace e ad eventuali successi approfondimenti, se necessario.  

I risultati dei test Mantoux effettuati martedì orientano verso la conferma dell’infettività della maestra caso indice anche nel corso dell’anno 2018. La settimana prossima l’équipe di specialisti dell’Ulss 2, dedicata alla gestione del focolaio epidemico, affiancata dall’Istituto Superiore di Sanità, valuterà l’ipotesi di sottoporre a test Mantoux, precauzionalmente, anche gli alunni usciti dalla Primaria di Motta nel giugno 2017. Domani, sabato 6 aprile, dalle 8.30, è in programma un incontro pubblico di aggiornamento sul focolaio epidemico di tubercolosi presso il Palasport di Motta di Livenza. L’incontro vedrà la presenza del prof. Giovanni Rezza, direttore del Dipartimento di Malattie Infettive dell’Istituto Superiore di Sanità oltre che del Direttore Generale Benazzi e della task force di specialisti dell’Ulss 2 al completo. 

Allo Sportello informativo dedicato, attivato mercoledì presso la Primaria dal Servizio Igiene e Sanità Pubblica dell’Ulss 2, si sono presentati due genitori nella prima giornata di apertura. Mercoledì si è tenuto anche il primo degli incontri del dott. Valentino Gastini, Direttore dell’Unità Operativa Infanzia Adolescenza Famiglia e Consultori del Distretto Treviso con gli insegnanti, volto a fornire supporto e strategie operative nella gestione del vissuto dei bambini in relazione al focolaio epidemico. Resta attivo, in relazione al focolaio epidemico di Motta il call center telefonico,  funzionante dal lunedì al venerdì  dalle 14 alle 16 allo 0422 323888.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Attualità

Covid alle superiori: «Metà dei contagi non è avvenuta a scuola»

Attualità

Scuola elementare "Ancillotto": «In isolamento tutte le classi»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento