menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il comitato dei sindaci

Il comitato dei sindaci

Il comitato dei sindaci in visita alla residenza per anziani “Tomitano e Boccassin”

Questa realtà opera in piena relazione con il territorio e promuove iniziative socio assistenziali, riabilitative e di ricerca verso il miglior bene delle persone anziane e della propria comunità

Oggi, venerdì 21 febbraio, il Comitato Sindaci del Distretto di Treviso dell’Azienda Ulss 2 “Marca Trevigiana” si è recato presso la Residenza per Anziani “Tomitano e Boccassin” di Motta di Livenza. «La trasferta – ha dichiarato Paola Roma, presidente del  comitato dei Sindaci del distretto di Treviso – rientra nelle attività di approfondimento delle varie realtà territoriali. La programmazione di sedute fuori sede, grazie alla collaborazione dell’Azienda Ulss 2 e del Direttore Generale Francesco Benazzi, nonché del Direttore dei Servizi Sociali Del Re, consente anche di conoscere  le strutture che operano sul territorio. La visita di oggi al Centro Servizi di Motta di Livenza, è una nuova occasione per approfondire quelle che sono le tematiche proprie dell’Area Anziani – così come indicato nei Piani di Zona – in particolare con riferimento a quelli che sono i cambiamenti socio-familiari che vedono una sempre maggiore presenza sul territorio di persone fragili e bisognose di un supporto in via continuativa». Inserita nel sistema dei Centri di Servizi del territorio dell'Azienda Ulss n. 2, Casa Tomitano Boccassin opera in piena relazione con il territorio e promuove iniziative socio assistenziali, riabilitative e di ricerca verso il miglior bene delle persone anziane e della propria comunità.

«Ringraziamo – conclude Roma - il Presidente del Consiglio di Amministrazione Renzo Cester, e il Direttore Giovanni Salemi, per la cortese ospitalità e il lavoro svolto a servizio del territorio. La visita alla struttura rientra a pieno titolo all’interno quell’iter formativo, partecipativo e costruttivo dei Piani di Zona che vede coinvolti in primo piano gli amministratori comunali». Si tratta di un processo di programmazione che consentirà di individuare gli obiettivi prioritari della pianificazione dei servizi sociali e socio-sanitari, definendo in modo chiaro le risorse assegnate e i tempi di realizzazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto Canova, Ryanair annuncia la programmazione estiva

Attualità

Decreto riaperture, la bozza: «Il coprifuoco resta alle 22»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento