Attualità Roncade

Stangato dall'autovelox, contesta la multa: «Ero agli arresti e con l'auto sequestrata»

Protagonista della vicenda un trentunenne di Roncade che si è visto recapitare una contravvenzione per eccesso di velocità poche ore dopo essere stato arrestato dai carabinieri

Oltre al danno la beffa, verrebbe da pensare leggendo la vicenda di un 31enne di Roncade che, nei giorni scorsi, si è visto recapitare a casa una multa per eccesso di velocità. Nulla di strano, almeno fino a qui.

Peccato che, come riportato da "Il Gazzettino di Treviso", al volante non ci sarebbe stato il trevigiano ma il poliziotto che stava portando in Questura l'auto del trentunenne che era stato arrestato per traffico di droga il 26 ottobre del 2017 a Roncade, poco prima della multa arrivata dall'autovelox. Ecco perché il 31enne ha deciso di contestare la contravvenzione. Tornato a casa dopo aver chiuso i conti con la giustizia con una condanna passata in giudicato a due anni di reclusione, arriva una seconda busta verde che gli contesta il mancato pagamento della multa. Una vicenda spinosa che attende ora una conclusione e, soprattutto, una replica da parte della polizia locale di Treviso, accusata dal 31enne arrestato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stangato dall'autovelox, contesta la multa: «Ero agli arresti e con l'auto sequestrata»

TrevisoToday è in caricamento