Multe fino a 50 euro per chi non pulisce la pipì dei cani in città

Al via il progetto "Treviso pulita" per educare al decoro e alla pulizia di aree di pregio e zone pubbliche. Mille borracce gratis per rimuovere la pipì dei cani da portici e piazze

Il sindaco Mario Conte alla presentazione del progetto

Il Comune di Treviso regala mille borracce per l’abbeveramento e la lavatura dei bisogni dei cani. Il progetto si chiama Treviso Pulita ed è finalizzato, nel suo primo step, alla cura dell’igiene di strade, portici e piazze della città.

Le borracce messe a disposizione dal Comune verranno distribuite in una prima tranche sabato 26 e domenica 27 settembre, dalle 9 alle 18.30, grazie al banchetto allestito in collaborazione con Enpa in Piazza Indipendenza e in una seconda tranche direttamente dall’Amministrazione comunale. I proprietari di cani residenti nel territorio comunale potranno recarsi al gazebo muniti di documento d’identità e con il proprio amico a quattro zampe per ritirare gratuitamente il dispenser. Lo strumento ha una duplice funzione: contribuire alla lavatura dei bisogni e, se necessario, abbeverare il proprio animale senza sprechi di acqua. Le borracce sono state realizzate e donate dall’azienda trevigiana Alivit, grazie alla generosità del titolare Andrea Dotto, distributore del marchio Prolife, leader nel settore pet food. Grazie alla sinergia con l’amministrazione comunale, è stato dunque possibile attivare una vera e propria campagna di sensibilizzazione ed educazione dei possessori di animali domestici.

ManeraDottoalivitConte-2

«Treviso pulita è una bella iniziativa che vuole educare tutti, soprattutto i proprietari di animali, a contribuire all’igiene e al decoro della città - spiega il sindaco Mario Conte - Quotidianamente riceviamo segnalazioni che riguardano il mancato raccoglimento delle deiezioni o l’imbrattamento di colonne e pavimentazioni. La colpa non è degli animali che sporcano ma dei padroni che non puliscono. Grazie a queste borracce sarà possibile avere sempre con sé un oggetto “tascabile” che permette, con un piccolo e semplice gesto, di tenere la città pulita. Allo stato attuale il regolamento di Polizia Urbana prevede sanzioni per chi non raccoglie le deiezioni canine - continua il primo cittadino - A partire dalla prossima settimana anche chi lascerà urinare il proprio animale senza lavare la superficie con acqua potrà essere multato. In questo senso, la borraccia vuole essere un incentivo importante alla pulizia». Lunedì 28 settembre entrerà in vigore un’ordinanza sindacale, in vista della modifica del regolamento di Polizia urbana, per il mantenimento dell’igiene e del decoro delle zone di pregio e aree pubbliche: tutti i proprietari di cani che verranno colti mentre l’animale fa i bisogni su muri e colonne senza adottare le necessarie misure per la pulizia delle stesse (una bottiglietta d’acqua o una borraccia) si vedranno elevare una multa da 50 euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Cura, igiene della città e attenzione nei confronti degli animali sono temi che vanno di pari passo - sottolinea l’assessore alle Politiche ambientali, Alessandro Manera - Le aree sgambatura cani attrezzate, la possibilità di accedere con il proprio animale negli Uffici comunali e la distribuzione delle borracce non solo rappresentano il risultato del lavoro dell’Ufficio Affari Animali d’Affezione ma anche una vera e propria campagna di sensibilizzazione nei confronti dei proprietari di cani. Treviso è una città che ama gli animali ma è necessario anche adottare accorgimenti nel rispetto del prossimo e di chi, come tutti noi, desidera un ambiente pulito». Conclude il titolare di Alivit, Andrea Dotto: «Abbiamo aderito molto volentieri a questa bella iniziativa realizzando grazie a Prolife queste borracce. Prolife infatti da sempre ha a cuore il benessere dei nostri amici cani e gatti, per i quali proponiamo una gamma di alimenti completi di qualità. Grazie alla sinergia con l'amministrazione comunale è stato dunque possibile attivare una vera e propria campagna di sensibilizzazione ed educazione dei possessori di animali domestici».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: allarme arancione in Veneto, Zaia temporeggia sull'ordinanza

  • Covid, Zaia: «Treviso sta entrando nella terza fascia di emergenza»

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Nuovo Dpcm, Conte ha firmato: ecco che cosa cambia da lunedì

  • Pranzo tra amici si trasforma in un focolaio Covid: trovati quindici positivi

  • La fortuna bacia un trevigiano: vinti 300 mila euro al "Miliardario"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento