rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Attualità Preganziol

Muore a 63 anni per rianimare il suocero stroncato da un malore

Doppia tragedia a San Trovaso di Preganziol: morti il postino Luciano Michielin di 63 anni e Marino Tonello, ex agricoltore 93enne. Familiari sotto choc, i funerali saranno celebrati insieme

Due malori fatali a pochi minuti di distanza l'uno dall'altro hanno strappato all'affetto dei loro cari Marino Tonello e Luciano Michielin. Nella tarda mattinata di venerdì 1º aprile il doppio lutto a San Trovaso di Preganziol. Una tragedia familiare senza precedenti.

Come riportato da "La Tribuna di Treviso", il primo a sentirsi male è stato Marino Tonello, ex agricoltore 93enne colpito da un arresto cardiaco in casa. In suo aiuto è arrivato il genero Luciano Michielin, 63 anni, insieme alla moglie. Per 15 minuti l'uomo ha tentato di rianimare il suocero, chiamando sul posto l'ambulanza del Suem 118. Per l'anziano però non c'è stato nulla da fare. Poco dopo mezzogiorno la seconda tragedia: Luciano Michielin si è accasciato a terra mentre stava consolando la moglie e i familiari di Tonello. Anche lui è stato stroncato da un malore improvviso. Era passata appena un'ora e mezza dalla morte del 93enne. Sotto choc familiari e soccorritori. Il cuore del 63enne non ha retto al dolore per la perdita del suocero e allo sforzo per provare a rianimarlo invano. Tonello, originario di Ormelle, lascia la moglie Maria e le figlie Suor Elisa, Lucia ed Angela. A piangere Luciano Michielin la moglie Lucia, i figli Davide, Sara, Maria e Giovanni, il fratello Paolo, nipoti, amici e parenti tutti. I funerali dei due parenti saranno celebrati in un'unica cerimonia congiunta martedì 5 aprile alle 15.30 nella chiesa parrocchiale di San Trovaso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore a 63 anni per rianimare il suocero stroncato da un malore

TrevisoToday è in caricamento