rotate-mobile
Mercoledì, 24 Aprile 2024
Attualità

Arriva la “Card del trevigiano”: le visite ai musei civici diventano “slow”

I residenti a Treviso e nella Marca potranno accedere illimitatamente ai poli espositivi e alle mostre per gustarsi le opere in più momenti

Una card dedicata ai residenti a Treviso e Provincia per visitare i Musei Civici e garantire l’accesso illimitato alla grande mostra “Canova Gloria Trevigiana” che aprirà il 14 maggio. La Carta del Trevigiano è un’iniziativa che vuole fidelizzare il pubblico ed incentivare alla visita dei Musei. La tessera è acquistabile già da oggi nelle biglietterie dei Musei Civici (Bailo e Santa Caterina) al costo di 15 € (ridotto 10 € per over 65, associazioni convenzionate, studenti universitari e di Accademie di Belle Arti) e darà accesso fino a dicembre 2022 alla mostra "Canova Gloria Trevigiana" e ai Musei Civici (Museo Bailo e Museo Santa Caterina), comprese temporanee non organizzate da terzi, fino a dicembre 2022. Inoltre, consente l’accesso al Museo Nazionale Collezione Salce a prezzo ridotto (7 euro). "La Card del Trevigiano è un esempio di cultura…prêt-à-porter!" commenta il sindaco Mario Conte.

«Attraverso la Card del Trevigiano vogliamo trasformare l’esperienza della visita ai Musei e alle Mostre, spesso limitata al “mordi e fuggi” in una possibilità di fruizione prolungata e in più momenti - afferma l’assessore ai Beni Culturali e Turismo del Comune di Treviso, Lavinia Colonna Preti - Fidelizzare significa anche dare la possibilità di accedere alle opere e ai contenuti culturali con il beneficio del tempo, permettendo di capirne i dettagli, le storie, le emozioni e le curiosità. Anche per questo abbiamo deciso di dare la possibilità a tutti coloro che vogliono visitare con calma i Musei e le mostre di farlo attraverso uno strumento semplice e conveniente». I Musei Civici saranno chiusi nel giorno di Pasqua, domenica 17 aprile, mentre lunedì 18 aprile (Pasquetta e giornata ecologica) saranno aperti con il consueto orario dalle 10 alle 18. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arriva la “Card del trevigiano”: le visite ai musei civici diventano “slow”

TrevisoToday è in caricamento