Covid, il sorriso di Nicola Piva si spegne a 60 anni

Castelfranco Veneto in lutto per la scomparsa di un volto molto noto in paese. Cieco dall'età di 20 anni ha perso la vita nella sua abitazione in Borgo Pieve

L'ospedale di Castelfranco Veneto

Soffriva da tempo di varie patologie pregresse ma le condizioni di salute di Nicola Piva si sono ulteriormente aggravate quando, nei giorni scorsi, è risultato positivo al Covid. Per lui non c'è nemmeno stato il tempo del ricovero in ospedale.

Come riportato da "La Tribuna di Treviso", Nicola è mancato a 60 anni nella sua abitazione in Borgo Pieve. Personaggio molto conosciuto a Castelfranco Veneto, dopo la maturità scientifica al liceo Giorgione, si era iscritto a Ingegneria Meccanica ma aveva dovuto interrompere gli studi perché a soli 20 anni era diventato cieco. Nonostante la grave perdita della vista, Nicola ha sempre cercato di non far mai pesare la sua condizione ai familiari. Sempre positivo e pieno di amici, aveva una memoria di ferro e non dimenticava mai una data di compleanno tra quelle dei suoi conoscenti. Benvoluto da molti, non appena la notizia della sua scomparsa ha iniziato a diffondersi in paese, Castelfranco è piombata nel lutto. Nicola lascia le sorelle Marisa e Gabriella. La salma sarà cremata: la data della benedizione delle ceneri nel cimitero di Castelfranco verrà fissata nei prossimi giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Metodo Bianchini: come perdere peso senza rinunce

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

  • Schianto tra camion, chiuso il tratto Portogruaro-San Stino della A4

Torna su
TrevisoToday è in caricamento